[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
EDIFICI A BASSO CONSUMO ENERGETICO, PREMIO A MEZZOCORONA

sabato 20 marzo 2010


Oggi a Trento Fiere il convegno APE e la premiazione ILETE con il vicepresidente Alberto Pacher

 

"E' una linea di tendenza che si rafforza sempre di più, anche in Trentino, quella legata alla costruzione di edifici a basso consumo energetico e ad alta sostenibilità ambientale. Il processo di diffusione di metodologie progettuali propositive si rafforza e ne sono indicatore diretto lo spazio che queste metodologie hanno trovato all'interno della stessa manovra anticongiunturale della Provincia e le centinaia di domande all'Agenzia provinciale per l'energia per contributi di sostegno al settore. Ma a renderci maggiormente fiduciosi è il fatto che queste sensibilità si svincolano sempre più dal solo sostegno pubblico ed entrano nelle caratteristiche di mercato. Si è passati da una fase premiale ad una prescrittiva, nella sostenibilità, nell'uso di materiali riciclabili e nella promozione di risorse senza sprechi. Rafforzare questi processi di rete è la direzione giusta, perché la cosidetta green economy è fatta soprattutto delle tante piccole iniziative che anche in Trentino - penso all'uso sempre più convinto del legno nella nuova edilizia sostenibile - si fanno strada". Così Alberto Pacher, vicepresidente della Provincia autonoma di Trento, ha salutato chi ha voluto essere presente - questa mattina, presso la sala congressi di Trento Fiere - alla premiazione del concorso ILETE per la costruzione di edifici a basso consumo. Accanto al premio - che è andato al progetto per la nuova costruzione del Centro Polivalente Sottodossi di Mezzocorona, committente proprio il Comune di Mezzocorona, progettista l'architetto Paolo Bertotti, impresa esecutrice la ILLE Prefabbricati S.p.a. - anche un momento di confronto in un convegno.

 

 

 Ricordiamo che ILETE, ovvero "Initiative for Low Energy Training in Europe" è un progetto a carattere europeo, che vede coinvolti in una "Iniziativa per la formazione sul risparmio energetico in Europa" sette partners tra i quali la Provincia autonoma di Trento che partecipa attraverso l'Agenzia provinciale per l'energia (APE). I partners, tutti già impegnati verso politiche volontarie di controllo del consumo energetico, in particolare nel settore edilizio, intendono muoversi molto rapidamente verso una significativa riduzione del consumo energetico nelle costruzioni, soprattutto nelle ristrutturazioni. Nell'ambito del progetto è stato istituito il Premio ILETE, concorso sugli edifici a basso consumo energetico. Obiettivo del concorso è la conoscenza e la divulgazione delle buone pratiche progettuali e realizzative degli edifici costruiti in provincia di Trento che presentino le migliori prestazioni di tipo energetico, unitamente a caratteri formali coerenti con le architetture del territorio. Hanno potuto concorrere tutti gli edifici destinati ad uso civile e residenziale (abitazioni, uffici, ecc.) realizzati, entro il termine di presentazione delle domande di partecipazione (1 dicembre 2009 - 31 gennaio 2010), o in fase di completamento. Il convegno sulle tematiche del "Costruire edifici a basso consumo" è stato oggi l'occasione per premiare ufficialmente i vincitori del Premio e per fare il punto delle iniziative promosse all'interno del Progetto ILETE.

L'obiettivo  è volto  a colmare la mancanza di formazione nel campo del basso consumo energetico del settore edilizio. Per raggiungere questo obiettivo, il consorzio ILETE ha individuato tre obbiettivi primari:

- realizzazione di 8 seminari sul tema del basso consumo di energia negli edifici, grazie al lavoro di un gruppo europeo di esperti, tutti professori delle scuole e delle università di ciascun partner

- realizzazione di un kit di formazione comune, composto da moduli adattati a tutti i soggetti interessati

- informazione verso tutti i gruppi interessati sui temi dell'alta efficienza energetica tramite una guida sulla certificazione degli edifici a livello regionale ed europeo, tramite gli opuscoli sui risultati di ILETE, tramite eventi e premi a livello regionale ed europeo, tramite i centri regionali della conoscenza e la promozione di alcuni progetti regionali di riferimento...

In una strategia globale, il progetto ILETE dovrebbe fare il primo passo per creare una piattaforma di sensibilizzazione e di formazione, e dovrebbe altresì consentire di avviare, come seconda fase, la certificazione ed il modello a basso consumo di energia. L'obiettivo finale rimane quello di ottenere l'impegno da parte delle amministrazioni pubbliche ad incentivare il risparmio energetico (terza e ultima fase) per raggiungere quello più generale ed a lungo termine di ridurre di 5 volte il consumo energetico degli edifici.

Al convegno di oggi, coordinato da Roberto Bertoldi, direttore dell'Ape, sono intervenuti Franco Menestrina dell'ANCE della Provincia di Trento; Roberto de Laurentis, presidente dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento; Stephanie Bailo - Regione Alsazia, coordinatrice del progetto ILETE; Paolo Baggio,  Università degli studi di Trento; Giacomo Carlino dell'Agenzia provinciale per l’energia. Quindi l'esposizione e la premiazione dei progetti segnalati e del progetto vincitore del concorso con Antonio Armani, presidente dell’Ordine degli Ingegneri; Vittoria Wolf Gerola, presidente dell’Ordine degli Architetti; Graziano Tamanini, presidente del Collegio dei Geometri; Lorenzo Bendinelli, presidente del Collegio dei Periti Industriali.

 

 Il Premio ILETE

 

Progetto vincitore

Centro Polivalente Sottodossi - Nuova costruzione

committente Comune di Mezzocorona

progettista arch. Paolo Bertotti

impresa esecutrice ILLE Prefabbricati S.p.a.

 

Progetti segnalati

Villino primi '900 - Riqualificazione energetica e risanamento

committente Mana di Spagnolli Marco & C. s.n.c.

progettista Studio tecnico Corcione & Passardi

impresa esecutrice Caliari Giuseppe & C. S.r.l.

 

casAstuta - Riqualificazione energetica

committente Marcello Pegoretti

progettista ing. Daniele Alessandrini

impresa esecutrice Elettropiemme S.r.l.

 

casa Kins - Riqualificazione energetica

committente Liliana Kinspergher

progettista arch. Nicola Chiavarelli

impresa esecutrice Edil Manfroi di Manfroi geom. Cristian

 

Baciata dal Sole - Ristrutturazione ed ampliamento

committente Alberto Aldrighetti

progettista arch. Giancarlo Ravagni e arch. Sergio Nuvoloni

impresa esecutrice Edilnova S.r.l

 

Residenza Felti - Nuova costruzione

committente Società V.Z. srl

progettista arch. Giovanni Stainer

impresa esecutrice Vulcan S.r.l.

 

 

Progetti presentati

 

 Edificio a Segonzano -  ristrutturazione ed ampliamento

 committente Danilo Nadalini

 progettista  arch. Stefano Casagrande

 impresa  esecutrice            Cooperativa Edile Fagitana S.c.a.r.l.                 

 

 Casa Chistè - risanamento e sopraelevazione

 committente Chistè Marco e Arici Maria

 progettista arch. Valentina Eccher

 impresa esecutrice             Demattè Roberto         

                                                                                       

 Rifugio Maranza -    ristrutturazione

 committente Azienda forestale TN - Sopramonte

 progettista arch. Mario Agostini

 impresa esecutrice             Duplo Costruz. Edili S.r.l. + Edilsystem S.r.l.    

     

 Cà del Sol - nuova costruzione

 committente Carlo Dorigotti

 progettista arch. Baroni Graziano

 impresa esecutrice Vienna S.a.s. di Dorigatti Carlo             

                 

 "Villa ""La Campana"" - nuova costruzione

 committente Welcome Garda di Crovi Massimo S.a.s.

 progettista arch. Emiliana Pisoni

 impresa esecutrice Bio System Costruzioni 

 

 Nuova sede U.I.C. -  nuova costruzione

 committente Ventura Immobiliare S.r.l.

 progettista  Oficina Engineering Group S.r.l.            

 impresa esecutrice Quadro Uno Costruzioni S.r.l.