[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
LE PIU' ANTICHE MINIERE DI RAME IN EUROPA E NELL’ARCO ALPINO

lunedì 18 aprile 2011


Mercoledì 20 aprile allo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas di Trento

LE PIÙ’ ANTICHE MINIERE DI RAME IN EUROPA E NELL’ARCO ALPINO

 

Prosegue al S.A.S.S., lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, a Trento, sotto piazza Cesare Battisti, il ciclo di incontri di archeometallurgia “Rame. Alla ricerche delle miniere perdute”.  Mercoledì 20 aprile alle ore 17.30, Mark Pearce, archeologo e docente presso il Dipartimento di Archeologia dell’Università di Nottingham, terrà una conferenza dal titolo “Le più antiche miniere di rame in Europa e nell’arco alpino”.

 

 

 In Liguria sono state indagate le miniere di rame di Libiola e Monte Loreto, contemporanee di Otzi, ossia datate al IV millennio a.C. A differenza della Liguria, relativamente modeste sono attualmente le tracce di miniere in tutto il versante sud delle Alpi, Trentino compreso. Mancano le miniere o una specifica ricerca? A questo risponderà Mark Pearce, esperto di metallurgia preistorica, co-direttore di ricerche archeominerarie in Liguria, in Veneto e Trentino ed esperto di pre-protostoria dell’Italia del nord.

 Il ciclo di conferenze, curato dalla Soprintendenza per i Beni librari archivistici e archeologici della Provincia autonoma di Trento, si chiude l’11 maggio con Marco Gramola che parlerà di “Miniere preistoriche in Trentino? Indizi e problemi aperti” e Paolo Bellintani che presenterà “Archeometallurgia preistorica: ricerche e scavi in corso”.

 

 La partecipazione agli incontri è libera e gratuita.