[Comunicato stampa Giunta regionale Umbria]
sanità: ripartizione fondo sanitario, a umbria 25 milioni in più

mercoledì 20 aprile 2011


sanità: ripartizione fondo sanitario, a umbria 25 milioni in più

 

L’Umbria, nella ripartizione dei finanziamenti nazionali per la sanità potrà contare, per il 2011 su circa 25milioni di euro in più rispetto all’anno precedente; questo incremento, sebbene in un quadro persistente di “tagli” e sottostima, da parte del governo, del reale fabbisogno del Paese, “consentirà alla Regione di continuare a mantenere il carattere universalistico del servizio sanitario e un buon livello dei servizi, senza dover ricorrere all’imposizione di ticket o nuove imposte, proseguendo nell’opera di ulteriore razionalizzazione del sistema”: è quanto riferisce la Presidente della Giunta regionale nel dare la notizia dell’accordo “politico” sottoscritto oggi in sede di Conferenza Stato Regioni, accordo che fa seguito a quello “tecnico” raggiunto qualche giorno fa nella riunione tra i Presidenti di Regione e confermato questa mattina dagli stessi Presidenti, poche ore prima dell’avvio della riunione col governo.

   L’Umbria potrà contare, per il 2011, su finanziamenti totali pari a circa 1miliardo e 600mila euro. La somma di un miliardo, 592milioni e 500mila euro è già autorizzata, mentre quella residua di poco più di 7milioni (che fa parte di un lotto di finanziamenti nazionali per 486milioni) è subordinata ad un provvedimento che il governo si è impegnato ad assumere per renderla disponibile nel bilancio dello stato.

   La Presidente della Regione dell’Umbria, pur nel ricordato quadro di sottostima dei finanziamenti, commenta positivamente  l'intesa raggiunta oggi e ne attribuisce gran parte del merito al “lavoro serio e rigoroso messo in atto dalle Regioni per comporre un quadro politico condiviso”.