[Comunicato stampa Giunta regionale Basilicata]
De Filippo: bocciatura tassa delle disgrazie ci dà fiducia e speranza

giovedì 16 febbraio 2012


De Filippo: bocciatura tassa delle disgrazie ci dà fiducia e speranza

 

Il presidente della Regione Basilicata commenta la dichiarazione di incostituzionalità delle norme fatta dalla Consulta. “Impensabile che un livello dello stato imponesse scelte fiscali agli altri, inaccettabile la logica del ‘chi ha i guai se li piange’”

 

“La decisione della Corte Costituzionale di bocciare la così detta ‘tassa sulle disgrazie ritenendola non conforme alla nostra Carta fondamentale ci dà ragione ma ancor più fiducia e speranza”. E’ il commento del Presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, alla decisione con cui la Consulta ha sancito l’incostituzionalità di quelle parti della legge 10/2011 secondo cui in caso di calamità naturali, le regioni prima di poter accedere a eventuali aiuti da parte dello Stato, dovessero elevare al massimo le proprie addizionali fiscali per recuperare fondi per l’emergenza. Contro quella norma la stessa Regione Basilicata aveva promosso il giudizio davanti alla Consulta sostenendone, appunto, l’incostituzionalità.

“Sotto un profilo istituzionale – ha commentato De Filippo - era impensabile che un livello dello Stato imponesse scelte fiscali agli altri livelli, ma sotto un profilo morale era inaccettabile un sistema basato sulla logica del ‘chi ha i guai se li piange’. E la decisione della Corte Costituzionale ci allontana da quello che era diventato l’incubo di un sistema che non conosceva la solidarietà e la coesione nazionale”.