+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
UNA MARATONA DI HACKER PER L’APP DELL’UNIVERSIADE

giovedì 21 marzo 2013

Agli ICT Days la sfida fra giovani informatici dura 48 ore

 

 

Si concluderà domani, venerdì 22 marzo, alle ore 17, la maratona tecnologica di 48 ore che da ieri sta impegnando un gruppo di giovani informatici. Un mix di agonismo e tecnologia con un obiettivo: dare vita ad una app per rendere la vita più facile ad atleti, delegazioni e visitatori della Universiade invernale Trentino 2013. Trasporti, ospitalità, eventi social: vince chi sa sfruttare le ICT in modo più creativo ed efficiente. La maratona rientra nell’ambito degli ICT Days che si sono aperti ieri a Trento.

 

Metti un gruppo di giovani informatici e studenti con la passione per la tecnologia, chiusi per 48 ore in un’aula universitaria, tra musica e panini, alle prese con una sfida: ideare l’applicazione Smart Phone più utile e divertente per non perdersi neanche un minuto della prossima Universiade invernale Trentino 2013. È quello che stanno facendo – da ieri alle 17 e fino alle 17 di domani – i ragazzi che stanno partecipando all’iniziativa “Pronti, attenti...Hackathon!” promossa all’interno del fitto programma degli ICT days che ieri si sono aperti presso il Polo scientifico e tecnologico sulla collina di Trento.

 Una vera e propria competizione (con premio finale, un tablet a ciascun membro del team vincitore e la soddisfazione di veder impiegata la propria app) che li vede impegnati su temi strategici per gestire e godersi un evento tanto complesso e impegnativo come si annuncia la più grande manifestazione sportiva universitaria al mondo, che il Trentino ospiterà dall’11 al 21 dicembre prossimi. Tante le questioni su cui gli studenti sono chiamati a lavorare con il supporto di esperti e ricercatori del settore: organizzazione dell’ospitalità e dei trasporti dei 3000 atleti attesi da oltre 40 Paesi, aggiornamenti in tempo reale su orari e luoghi delle gare e medagliere, proposte per attività social ed eventi collaterali. Tutto può essere spunto per scatenare la creatività.

 L’applicazione sarà sviluppata utilizzando l'ambiente fornito da Smart Campus, la piattaforma che rende più facile la creazione di questo tipo di strumenti. I gruppi possono contare su una serie di dati e informazioni già acquisite (come gli orari dei trasporti o delle gare) e su sistemi informatici di base (per l’autenticazione, per la sicurezza e la protezione dei dati o per la condivisione delle informazioni) e possono quindi concentrarsi sull’aspetto più importante: trovare un’idea nuova e vincente.

 La competizione si chiuderà domani, venerdì 22 marzo alle 17, mentre la selezione e premiazione dei vincitori avverrà nella giornata di sabato a conclusione degli Ict Days, presso l’aula magna del Museo delle Scienze di Trento. Novità di questa edizione degli ICT Days (a Trento da oggi fino a sabato), proprio questa sinergia con il grande appuntamento dell’Universiade Trentino 2013. Promossi dall’Università di Trento (Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell'Informazione), da Trento Rise e dalla Fondazione Bruno Kessler, gli ICT Days si propongono in questa quinta edizione di promuovere l’innovazione sociale attraverso le nuove tecnologie ICT.

 L’Hackathon (termine che deriva dalla fusione di “hacker” e “marathon”) organizzato nell’ambito degli ICT Days è solo una delle tante iniziative messe in campo dall’Universiade Trentino 2013 per mostrare come lo sport possa svolgere un ruolo prezioso anche come stimolo all’innovazione e alla ricerca.

 

 Informazioni e programma Hackathon: http://2013.ictdays.it/it/hackathon

 Informazioni Universiade invernale Trentino 2013: http://www.universiadetrentino.org/

 Informazioni e programma ICT Days: http://2013.ictdays.it/it

 Informazioni su Smart Campus: http://www.smartcampuslab.it/