[Comunicato stampa Giunta regionale Piemonte]
PROVINCE. L’ASSESSORE MOLINARI INCONTRA LE RAPPRESENTANZE SINDACALI E LE AMMINISTRAZIONI

lunedì 1 luglio 2013


 “IL PIEMONTE NON SI FA DETTARE L’AGENDA DA ROMA”

Si è svolto oggi a Torino nella sede del Palazzo della Regione l’incontro tra i rappresentanti delle organizzazioni sindacali della funzione pubblica, i rappresentanti delle Province e l’assessore regionale agli Enti locali, Riccardo Molinari, per fare il punto sullo stato degli Enti Provincia in Piemonte.

 

“In un quadro di incertezza causato dalla confusionale produzione normativa del Governo sul futuro delle Province – sottolinea l’assessore regionale Molinari – e in attesa del risultato della sentenza della Corte costituzionale di domani sul punto,  la nostra idea come Regione Piemonte è di avviare un tavolo permanente con le sigle sindacali e con le Province piemontesi con l’obiettivo di valutare le proposte e le diverse ipotesi di riordino sia delle funzioni che la Regione delega alle Province sia di ricollocamento del personale, tra la Regione ed eventualmente le nuove forme associative obbligatorie che stanno nascendo sul territorio fra i Comuni.

A fronte dell’indeterminatezza delle posizioni assunte dai diversi Governi negli ultimi anni non solo sul futuro delle Province ma anche sulla riorganizzazione delle funzioni e sul futuro dei dipendenti,  la Regione Piemonte intende prepararsi in anticipo rispetto alle decisioni prese a livello centrale, cercando di impostare per tempo un dialogo con i soggetti coinvolti. Il Governo Piemontese non ha infatti intenzione di farsi dettare l’agenda da Roma su materie così importanti”.