[Comunicato stampa Giunta regionale Puglia]
LA NAUTICA PUGLIESE SBARCA IN TURCHIA PER EURASIA BOAT SHOW

venerdì 14 febbraio 2014


 

 

L’assessore Capone: “Imperdibile vetrina per le nostre imprese”

 

 

La Regione Puglia fa rotta verso la Turchia per partecipare con una delegazione di aziende all’evento “Eurasia Boat Show” 2014 (CNR Expo di Istanbul, dal 14 al 23 febbraio), appuntamento annuale nel settore della nautica da diporto, che accoglierà oltre 350 espositori e 1.000 brand, e per il quale sono attesi oltre 70mila  visitatori.

 

Nello stand della Regione Puglia gli operatori internazionali potranno approfondire la conoscenza dello scenario regionale, ammirare le ultime innovazioni in tema di imbarcazioni, attrezzature e accessori, e scoprire le potenzialità pugliesi nel settore. Lo stand regionale, proprio per sottolineare l’eccellenza raggiunta dalla Puglia, ospiterà un’esposizione delle produzioni delle aziende accompagnate dalla Regione. All’interno dello stand pugliese si svolgeranno inoltre gli incontri B2B.

 

La presenza della Regione nella penisola anatolica fa seguito alla missione incoming di operatori turchi avvenuta in occasione dello SNIM, Salone Nautico di Puglia (Brindisi 29 maggio – 2 giugno) – terminata con l’apprezzamento per le aziende pugliesi e l’apertura a opportunità di business, legate alla posizione strategica del territorio – ma soprattutto avviene in un momento politico-economico cruciale.

 

A luglio l’Italia avrà la Presidenza del Consiglio dell'Unione Europea, ricoprendo una posizione importante per supportare e incrementare i rapporti tra il vecchio continente e le nazioni che non fanno parte dell'UE, come la Turchia, con la quale il nostro Paese ha sempre avuto ottimi rapporti.

 

L’interscambio commerciale (cioè il flusso complessivo di importazioni più esportazioni), infatti, ammonta a circa 21 miliardi di dollari e sono più di 1040 le aziende italiane che operano in Turchia. A livello regionale nel 2012 è stato registrato un risultato esportativo per un valore di oltre 339,8 milioni di euro con un cospicuo incremento delle esportazioni della Puglia (+15,6%) verso la Turchia rispetto al 2011 in linea con il trend nazionale, mentre il valore delle importazioni ha superato  i 175 milioni di euro. Oltre 500 milioni di Euro è stato il totale dell’interscambio registrato dalla Puglia verso la Turchia, con un saldo positivo della bilancia commerciale di 164,7 milioni di Euro.

 

«Il settore della nautica in Puglia – ha dichiarato Loredana Capone, assessore regionale allo Sviluppo Economico – se opportunamente valorizzato, può davvero rappresentare una concreta opportunità di crescita economica con notevoli ricadute occupazionali.  Questa occasione potrà essere colta puntando sullo sviluppo tecnologico delle imprese che operano lungo tutta la filiera, creando un network ad alta potenzialità di innovazione e di ricerca, e stimolando le aziende ad aumentare il loro grado di internazionalizzazione, per crescere sui mercati esteri. In quest’ottica, il partenariato con la Turchia è ancora più rilevante: oltre ad essere un importante interlocutore della Puglia, ha elaborato un piano operativo fino al 2023 fondato su istruzione, ricerca e innovazione tecnologica».

 

La partecipazione regionale a “Eurasia Boat Show” 2014 s’inserisce nell’ambito del Programma di promozione dell’internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali per il biennio 2013-2014, con particolare riferimento alle iniziative promozionali previste all’interno del “Progetto Settore: Nautica da diporto” finalizzato a promuovere il settore della nautica pugliese sui principali mercati esteri.

 

 

Imprese pugliesi presenti a “Eurasia Boat Show 2014”:

 

Cantiere navale di Giovanni Danese Brindisi (BR), Corma Costruzioni Meccaniche Modugno (BA), Ilpa Adesivi Bari (BA), Leo Livio Modugno (BA), Med Yachts Casarano (LE), Metal-sider Corato (BA), Naval Tecno Sud srl Bari (BA), Thermowell di Renato Napoli Racale (LE), TR Inox Specchia (LE)