[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
Sant'Anna di Stazzema, accordo per una nuova viabilità verso il Parco della Pace

venerdì 21 febbraio 2014


Toscana Notizie

Agenzia di informazione della Giunta Regionale

http://www.regione.toscana.it/toscananotizie


 

Scritto da Massimo Orlandi, venerdì 21 febbraio 2014 alle 12:10

FIRENZE - Sarà resa più fruibile e sicura la viabilità verso un luogo simbolo della nostra regione, il Parco della Pace di Sant'Anna di Stazzema. L'intervento, per 1,5 milioni di euro, sarà interamente finanziato dalla Regione in considerazione dell'importanza storica e culturale di questo luogo che custodisce la memoria di una delle pagine più tragiche della nostra storia recente.

L'intesa che permetterà di migliorare e potenziare la strada che conduce al parco della Pace in un tratto di 10 km è stata siglata a Palazzo Strozzi Sacrati dall'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, insieme al presidente della provincia di Lucca Stefano Baccelli e ai sindaci di Stazzema (Michele Silicani) e Camaiore (Alessandro del Dotto).

"La Regione – ha evidenziato Vincenzo Ceccarelli - interviene in prima persona per migliorare la viabilità di accesso a un luogo che ha un profondo valore per la memoria collettiva. Si tratta di un'opera pubblica che interessa certamente la mobilità dell'area, ma il cui valore è soprattutto quello di rendere meglio accessibile un luogo che insegna a tutti noi il rispetto dei valori della convivenza, della giustizia, della pace, e che onora la memoria di quei 560 cittadini che furono trucidati nell'agosto del 1944".

"E' un intervento infrastrutturale significativo per quest'area - ha aggiunto il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli - ma di grande valore soprattutto per la storia dei luoghi a chi conduce. Come Provincia saremo stazione appaltante quindi avremo il compito di seguire la progettazione e la realizzazione dei lavori di questa strada che consideriamo speciale per tutta la nostra comunità".

"Negli ultimi dieci anni - sono parole del sindaco di Stazzema Michele Silicani - si sono moltiplicate le visite al parco soprattutto di scolaresche. Uno degli effetti più signficativi di questo intervento sarà di permettere ai pullman di raggiungere il Parco della Pace con garanzie di piena sicurezza".

"Nell'accordo sottoscritto oggi - sintetizza il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto - il valore di riqualificazione urbana si affianca a quello culturale per un intervento importante per la storia e per la memoria della Resistenza".

Il Parco Nazionale della Pace di Sant'Anna di Stazzema è stato istituito nel 2000 con l'obiettivo di mantenere viva la memoria storica dei tragici eventi dell'estate del 1944 ed educare le nuove generazioni ai valori della pace, della giustizia, della collaborazione e del rispetto fra i popoli e gli individui. Si estende sul territorio collinare circostante il paese, concentrandosi nell'area sacrale che, dalla piazza della chiesa e dal Museo Storico della Resistenza, attraverso la Via Crucis ed il bosco circostante, giunge al Col di Cava, dove è posto il Monumento Ossario

Ogni anno migliaia di persone si recano in questo luogo, in cui la natura, la storia, la memoria si incontrano. Ma la strada d'accesso risulta in cattive condizioni, sia per le condizioni del manto stradale, avallato o lesionato in vari punti, sia per alcuni restringimenti di carreggiata che rendono difficoltoso il passaggio del pullman. I lavori previsti dall'accordo consisteranno nell'ampliamento della sede stradale in prossimità di alcuni tornanti e nel risanamento del manto stradale; inoltre nel tratto interessato verranno realizzate alcune opere di sicurezza, tra cui il posizionamento di nuovi guard-rail.

Gli interventi che saranno seguiti direttamente dalla Provincia di Lucca, in qualità di stazione appaltante, sono previsti in un tratto della lunghezza complessiva di circa 10 chilometri con inizio sulla Sr439 Sarzanese-Valdera in località Capezzano Pianore (nel Comune di Camaiore), proseguendo poi nel comune di Stazzema, fino alla frazione di S. Anna.

Dopo la firma di oggi, il prossimo passaggio amministrativo sarà l'approvazione del progetto (entro marzo) cui seguirà l'inizio dei lavori (previsto tra maggio e giugno di quest'anno): l'opera sarà completata entro giugno del 2015.