[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LOMBARDIA.PROSUS,FAVA:MODELLO COMPLETO DI FILIERA VERTICALE

mercoledì 22 ottobre 2014


ZCZC

 

0035 22-10-14 17:24:58 LNT,A001,B004,C010

 

 

 

 

 

 

ASSESSORE VISITA I 'LAVORI  IN CORSO' AL CONSORZIO CREMONESE

 

(Ln - Vescovato/Cr, 22 ott) "Un sistema integrato, con un impianto di produzione di energia elettrica,  che chiude quasi la filiera, e che sta dando risultati in un momento difficile di mercato". Lo ha riferito l'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava, visitando oggi lo stabilimento del consorzio Prosus di Vescovato (Cremona).

 

SISTEMA VIRTUOSO DI PRODUZIONE - "Un sistema virtuoso - ha osservato Fava -, che sta dando risultati, nonostante i primi sei mesi dell'anno siano stati tra i peggiori degli ultimi decenni, parzialmente ricompensati da un mercato che è leggermente migliorato. Certamente con questi ultimi interventi finanziati con fondi del Psr lombardo, l'azienda sta creando efficienza. Impianti innovativi, qui ci sono gli allevatori di suini, che trattano, macellano e vendono il loro prodotto. Manca solo la Grande distribuzione, ma quello visto oggi è, in Lombardia, l'esempio più completo di verticalizzazione della filiera. Un impianto di produzione industriale a pieno titolo di proprietà dei produttori".

 

AZIENDA SI ALLARGA - "In azienda si sta realizzando un ampliamento industriale, con un sistema a circuito chiuso interno - ha spiegato Gianfranco Caffi, vice presidente del Consorzio - per recuperare direttamente tutto quello che del suino veniva venduto come sottoprodotto. Ossa comprese. Un esempio di verticalizzazione della filiera suinicola, Grande distribuzione a parte". "In pratica ora, con le modifiche aziendali in corso - ha aggiunto Caffi -, in questo impianto si produrrà strutto sia alimentare che zootecnico, prodotto dal grasso dei suini. Ora lo si produrrà anche dalle ossa, una volta opportunamente trattate e macinate".

 

CONSORZIO IN CIFRE - Sono 780.000 i suini macellati, 250 milioni di euro di fatturato, 400 le persone complessivamente impiegate, di cui 280 in azienda. L'80 per cento dei suini macellati è dei soci della cooperativa, con una percentuale spot necessaria per compensare eventuali variazioni di mercato. (Ln)

 

ver

 

 

22-OTT-2014 17:24

 

TUTTE LE NOTIZIE, LE FOTOGRAFIE E I FILMATI SONO DISPONIBILI SUL PORTALE REGIONALE ALL'INDIRIZZO  www.regione.lombardia.it E SULL'INDIRIZZO ACCOUNT DI TWITTER DI REGIONE LOMBARDIA @LombardiaOnLine

 

 

--------------------------------------------------------

LOMBARDIA NOTIZIE - TEL: 02.67655315 - FAX: 02.67654209

     e-mail: lombardia.notizie@regione.lombardia.it

--------------------------------------------------------

NNNN

22-10-14 17:25:00