[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
ILLUSIONE D'AMORE, LA REGIONE AL FIANCO DELLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA

sabato 22 novembre 2014


LUNEDÌ UN GRANDE EVENTO PER DIRE NO A FEMMINICIDI E STALKING BULBARELLI SUL PALCO CON GIORNALISTI, POLITICI E FORZE ORDINE

 

"Abbiamo intitolato la nostra campagna contro la violenza 'Non sei da sola' perché tutte le donne devono sapere che attorno a loro c'è una rete di ascolto pronta ad aiutarle in qualsiasi momento di difficoltà. In Lombardia ci sono 25 centri antiviolenza e nel 2014 la Regione ha attivato 13 reti territoriali per sostenere progetti per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere. Solo facendo squadra, infatti, è possibile aiutare concretamente coloro che subiscono dei soprusi. I numeri sono drammatici: nel 2014 sono ben 20 le donne morte in Lombardia a causa di atti di violenza. Un dato già superiore all'anno scorso, quando il femminicidio si fermò a quota 19".

UN EVENTO IN PREPARAZIONE DELLA GIORNATA MONDIALE - E' questo il messaggio che lancia Paola Bulbarelli, assessore regionale alla Casa, Housing Sociale e Pari Opportunità, per presentare l'evento "Illusione d'amore", in programma dopodomani, lunedì 24 novembre, presso l'auditorium Testori in piazza Città di Lombardia a Milano. Un evento che rientra nelle iniziative messe in campo dall'Assessorato alle Pari Opportunità in occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle donne che si celebrerà martedì 25 novembre.

LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA - Un messaggio, dunque, semplice, ma chiaro. E soprattutto reso ancora più forte da una massiccia campagna pubblicitaria, partita mercoledì 19 novembre e che terminerà domenica 30. Saranno distribuiti oltre 120.000 pieghevoli con la rivista "Donna Moderna" e posizionati quasi 10.000 pannelli sui carrelli della spesa in 43 punti vendita in tutte le province lombarde delle catene dei maggiori supermercati nazionali. Inoltre, il 25 novembre, saranno distribuite 50.000 card nei principali mercati e stazioni di Milano, con l'indicazione dei centri antiviolenza presenti in Lombardia. E ancora: nelle Asl, nei consultori, nei pronto soccorso e nei Comuni saranno affisse 5.000 locandine e distribuiti 12.000 volantini informativi. Senza dimenticare il sito dedicato www.nonseidasola.regione.lombardia.it, l'account twitter #nonseidasola e la promozione della campagna sui principali siti tematici on line al femminile.

ILLUSIONE D'AMORE - Modererà il talk show Gianluigi Nuzzi, giornalista di Mediaset e conduttore di "Quarto Grado". La scaletta prevede un momento con le consigliere regionali che si cimenteranno con alcune letture tratte da "Ferite a morte" di Serena Dandini. Sul palco si alterneranno Laura Marta Barzaghi, Lucia Castellano, Paola Macchi, Lara Magoni, Daniela Maroni, Iolanda Nanni, Carolina Pellegrini (consigliere di parità), Silvana Saita, Carolina Toia e Sara Valmaggi.

Durante la mattinata sono previsti gli interventi del questore di Milano, Luigi Savina; del primo dirigente della Polizia di Stato, Maria Josè Falcicchia; della giornalista Siria Magri e della conduttrice tv Elenoire Casalegno. Interverranno anche Elena Centemero, membro della Commissione Equality e non Discrimination del Consiglio d'Europa, e Giusi Fasano, giornalista del Corriere della Sera e del blog "La 27ma ora", nonché autrice del libro "Io ci sono" che ripercorre la triste vicenda di Lucia Annibali, la giovane donna genovese sfigurata con l'acido dal suo ex fidanzato.

In questo percorso saranno coinvolti anche i ragazzi del centro di formazione professionale di Milano Acof "Olga Fiorini", che rivolgeranno domande agli ospiti per approfondire tematiche e aspetti della violenza di genere e delle azioni messe in campo per contrastarla.

La manifestazione sarà arricchita dalla proiezione della video intervista a Laura Roveri, donna vittima di violenza che racconterà la sua toccante storia, e del cortometraggio "Un'altra storia", prodotto da Rai Cinema e ideato dalla Fondazione "Doppia Difesa", capeggiata da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno.

 

 

- ore 10.30, Piazza Citta di Lombardia, 1 (Milano), Auditorium Testori.