[Comunicato stampa Giunta regionale Veneto]
VINITALY. B2B: È NELL’EXPORT IL FUTURO DEL SETTORE VINICOLO VENETO. 35 AZIENDE ITALIANE FACE TO FACE CON 15 BUYER STRANIERI

domenica 22 marzo 2015


Quando i numeri parlano da soli: nel 2014 le esportazioni del settore vitivinicolo veneto hanno toccato quota 1 miliardo e 670 milioni, il 33% del totale nazionale. Ecco perché è fondamentale puntare sui mercati esteri ed è ecco perché la Regione del Veneto ha voluto organizzare un’ iniziativa per favorire relazioni commerciali.

Australia, Belgio ma anche Bosnia, Canada, Danimarca, Germania e Giappone, Malaysia, Singapore e USA: sono questi i Paesi da cui provengono gli operatori esteri che incontreranno i nostri imprenditori martedì 24 marzo dalle 10.00 alle 14.30 allo stand della Regione al Vinitaly.

“Questo spazio – commenta Franco Manzato, Assessore all’Agricoltura della Regione del Veneto – non è solo una vetrina istituzionale, ma vuole offrire alle aziende la possibilità di sviluppare nuovi business: fare squadra è la strategia che vogliamo promuovere per competere nei mercati internazionali, farci paladini di quel Made in Italy che ancora fa la differenza. Il Veneto è caratterizzato da un tessuto imprenditoriale fatto di alcune grandi aziende e di tante, tantissime piccole realtà che devono essere valorizzate”.

È il terzo anno che viene riproposta questa iniziativa: ben il 72% delle aziende partecipanti ha valutato in maniera positiva i B2B (il restante 14% ha dato voto discreto, nessuna bocciatura). Il livello di competenza degli operatori è stato considerato buono dal 55%, ottimo dal 18%; il 95% ha promosso l’organizzazione degli spazi, il 100% l’assistenza in fiera. Ben il 91% si è detto interessato a partecipare nuovamente a questo tipo di meeting.