[Comunicato stampa Giunta regionale Veneto]
AGRICOLTURA: PAN “GUERRA DEL LATTE DI COLDIRETTI E’ ANCHE LA NOSTRA. FARE TUTTO IL NECESSARIO E FARLO PRESTO”

lunedì 9 novembre 2015


 

 

(AVN) Venezia, 9 novembre 2015

 

“Non c’è più tempo da perdere. E’ ora che il Governo metta in atto tutti gli interventi previsti a sostegno della filiera lattiero-casearia. I timori degli allevatori veneti sono fondati. La Regione è al loro fianco in ogni modo possibile”.

 

Con queste parole, l’Assessore all’Agricoltura della Regione del veneto Giuseppe Pan commenta la manifestazione indetta dalla Coldiretti per domani, quando gli allevatori veneti porteranno le loro vacche, a rischio estinzione, davanti ai supermercati di tutta Italia (nel Veneto sarà l’Ipercoop di Mestre).

 

“Il prezzo del latte – dice Pan – è in continua discesa e nel nostro paese ha perso il 13% rispetto al 2014, attestandosi attorno ai 34,8 euro per quintale. Un valore pericolosamente vicino all’insostenibilità, determinato anche dalla concorrenza sleale del falso Made in Italy e dalle follie europee che consentono, tanto per dirne una di grossa, di produrre formaggi senza latte. E’ una lotta senza quartiere- aggiunge Pan – che però dobbiamo assolutamente vincere, pena il crollo di uno dei settori trainanti dell’agricoltura veneta e dei posti di lavoro”.

 

“Il Governo – incalza Pan – deve attivare immediatamente gli interventi   del Fondo Latte a sostegno della liquidità e della ristrutturazione del debito con l’Ismea, azzerandone il costo della garanzia; investire i fondi disponibili per la ricerca e il miglioramento della qualità; incentivare il piano di Promozione del consumo di latte fresca; promuovere l’export di latte e latticini di qualità; strappare migliori tariffe per gli impianti di piccole aziende agricole con il Piano delle Energie Rinnovabili; attivare immediatamente il risparmio fiscale di 5 centesimi al litro prodotto per le aziende, ora previsto per il gennaio 2016”.

 

“Non c’è più tempo da perdere – conclude Pan – bisogna fare tutto il necessario e farlo presto”.