[Comunicato stampa Giunta regionale Friuli Venezia Giulia]
AMBIENTE: ARPA FVG, DATI QUALITÀ ARIA SEMPRE AGGIORNATI

mercoledì 9 dicembre 2015


 "Sulla qualità dell'aria l'Arpa continua a fornire ai sindaci un servizio informativo suppletivo, anche nei fine settimana e nei giorni festivi".

Lo afferma in una nota l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente, a seguito della temporanea interruzione del servizio di previsioni numeriche, precisando che "la presenza di inquinanti nell'aria è valutata sia tramite le stazioni di monitoraggio, sia attraverso modelli di previsione che, al pari delle previsioni meteorologiche, danno indicazioni sull'evoluzione nel tempo degli inquinanti".

"Il 6 agosto si è purtroppo verificato un danno nel computer Nexus dell'Agenzia, dedicato alla previsione della qualità dell'aria. Si è trattato di un guasto del tutto imprevedibile, che ha comportato la temporanea perdita di tutte le informazioni contenute nella base dati e dei programmi di calcolo sviluppati dal 2009".

Immediatamente Arpa ha avvisato tutti gli utenti del servizio di previsioni della qualità dell'aria ed è stato predisposto un programma di ripristino della funzionalità, che procede secondo un cronoprogramma costantemente monitorato. Per accelerare il ripristino sono state anche attivate delle collaborazioni con la Regione Friuli Venezia Giulia e con Insiel, anche al fine di utilizzare al meglio le risorse di calcolo già presenti sul territorio, con costi quindi contenuti.

Alcuni servizi previsionali sono già stati riattivati, come quelli che hanno consentito di fornire il supporto informativo necessario al recente rilascio dell'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) alla Siderurgica Triestina, oppure per concludere le indagini epidemiologiche già avviate dall'Osservatorio Ambiente e Salute.

"Il guasto - prosegue la nota di Arpa - non impedisce agli amministratori locali di utilizzare i Piani di Azione sulla qualità dell'aria, ma questi ora devono essere attivati a seguito di un "giudizio esperto" o sulla base delle rilevazioni effettuate dalle stazioni di monitoraggio. Le previsioni di qualità dell'aria sono ora fornite, infatti, in forma semi-qualitativa (giudizio esperto) ogni qualvolta si verificano condizioni meteo di ristagno atmosferico, che possono determinare il superamento dei limiti di legge". In sostanza, ribadisce la nota, "Arpa non ha smesso di fornire ai sindaci un servizio informativo suppletivo in ogni giorno della settimana".  

"I tecnici di Arpa - conclude la nota - stanno lavorando intensamente per ripristinare nei tempi previsti la completa funzionalità del servizio, che offrirà standard di sicurezza molto elevati ed eviteranno il ripetersi di analoghi guasti".