[Comunicato stampa Giunta regionale Molise]
Tavolo tecnico, un altro passo avanti nel percorso di risanamento del Molise. Frattura: per la prima volta non c’è disavanzo

giovedì 21 aprile 2016


 Condivisione della proposta di riorganizzazione del servizio sanitario del Molise: Economia e Salute, i Ministeri affiancanti nel percorso indicato per il piano di rientro dal disavanzo sanitario, mostrano apprezzamento per il lavoro svolto dalla Regione. E di esito positivo parla il presidente Paolo di Laura Frattura, commissario ad acta, al termine del Tavolo tecnico di verifica degli adempimenti in riunione oggi a Roma.

“I Ministeri hanno accertato il pareggio di gestione per il 2015: per la prima volta non c’è disavanzo, non accadeva dal 2006, da quando cioè il Molise è in piano di rientro”, spiega con soddisfazione il presidente, evidenziando quanto la solidarietà espressa dalle Regioni sia stata determinante per il raggiungimento di questo obiettivo.

“I Ministeri – prosegue Frattura –, hanno riconosciuto, certificandolo, il risultato ottenuto grazie agli sforzi compiuti nella direzione della razionalizzazione dei servizi e del contenimento della spesa. È una gratificazione per tutto il nostro sistema sanitario”.

Per la definitiva approvazione del programma operativo straordinario 2015-2018, occorre adesso integrare la proposta di piano con gli approfondimenti relativi al progetto di integrazione dell’ospedale Cardarelli-Fondazione Giovanni Paolo II e l’esplicitazione dei previsti risparmi.

“La condivisione espressa dai Ministeri della salute e dell’economia per il percorso di risanamento e di riorganizzazione è adesso per tutti un motivo in più per proseguire e portare a termine un lavoro necessario per le cure di qualità che i cittadini meritano”, conclude il presidente Frattura.