+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
Comunweb, la pubblica amministrazione è un fattore di competitività

martedì 25 ottobre 2016

Il presidente della Provincia ha partecipato al seminario dedicato alla piattaforma dei servizi online del Consorzio Comuni

 

I cittadini e le imprese trentine hanno delle aspettative alte nei confronti della pubblica amministrazione perché l'Autonomia garantisce agli entri pubblici locali competenze e risorse. Per questo motivo la pubblica amministrazione deve essere un fattore di competitività del territorio, grazie alle nuove tecnologie ma soprattutto al cambio di atteggiamento e di velocità nelle risposte a utenti, cittadini e aziende. A sostenerlo è il presidente della Provincia autonoma di Trento che ha partecipato stamani al convegno dedicato a Comunweb, la piattaforma di servizi del Consorzio dei Comuni trentini. Al convegno è intervenuto l'assessore provinciale agli enti locali, il quale ha sottolineato come Comunweb rappresenti una grande opportunità per i Comuni impegnati a garantire ai cittadini efficienza ed efficacia dei servizi: "Il riconoscimento che la piattaforma del Consorzio Comuni sta riscuotendo a livello nazionale è la conferma che anche la periferia può concorrere allo sviluppo dell'Italia, attraverso servizi innovativi in grado di accorciare la distanza tra cittadino ed istituzioni".

Comunweb è il progetto del Consorzio dei Comuni Trentini, nato nel 2012 come soluzione informatica omogenea per tutti gli enti interessati a un portale di comunicazione su piattaforma condivisa. Comunweb è una piattaforma progettata per essere scalabile, riusabile, adattabile e sostenibile, sostenuta da un ecosistema collaborativo, un’innovativa architettura informativa e un apparato di dati, informazioni strutturate, contenuti e servizi orientati a costruire un nuovo dialogo tra amministrazioni e tra cittadini e PA all’insegna della trasparenza, della collaborazione e della partecipazione civica e del risparmio economico in piena compliance con la normativa vigente. Ad oggi Comunweb ha dato vita a un ecosistema composto da 201 enti locali, oltre 2.500 amministratori, oltre 1.100 dipendenti che aggiornano quotidianamente le piattaforme web secondo standard predefiniti, a cui si aggiungono i cittadini che scelgono di interagire e collaborare con l’amministrazione tramite i servizi Comunweb (sono oltre 25.000 i visitatori giornalieri).

Oggi a Trento è stata presentata la ricerca “Obiettivo Comunweb: ottimizzare le risorse, generare valore. Da progetto tecnologico a modello di piattaforma territoriale”, condotta da Forum PA. Lo studio descrive nel dettaglio gli obiettivi, le caratteristiche, le metodologie e le funzionalità del progetto Comunweb, con particolare attenzione ai suoi elementi innovativi e maggiormente competitivi nel panorama italiano.

In apertura di intervento, il presidente della Provincia autonoma di Trento ha ribadito l'attenzione verso Comunweb: "E' una piattaforma e una modalità di offerta di servizi che mette al centro cittadino e imprese. E' importante assicurare risposte alle nostre imprese perché grazie a loro riusciamo a garantirci la possibilità di esercitare la nostra autonomia che deriva sì dalle norme ma anche dalle risorse prodotto dal territorio".

Il Trentino è impegnato da tempo nella realizzazione della società digitale, investendo sia sulla infrastruttura (dorsale fibra ottica), sia sulla diffusione di internet sul territorio. Il Trentino ha raccolto la sfida organizzativa di una pubblica amministrazione maggiormente strutturata sul territorio e capace di fare sinergia: "Abbiamo favorito - ha continuato il presidente - la fusione tra Comuni e l'aggregazione tra amministrazioni nell'offerta dei servizi associati, all'insegna dell'efficacia e dell'efficienza".

I miglioramenti tecnologici passano attraverso il capitale umano. Dal presidente è arrivato "l'appello" ai dipendenti pubblici di sentirsi al servizio dei cittadini: "Viviamo in un epoca in cui cittadino e imprese hanno un elevato livello di attese verso la pubblica amministrazione. L'autonomia speciale ci responsabilizza e ci toglie qualsiasi alibi perché la stragrande maggioranza delle decisioni passano attraverso di noi".

Intervenendo alla tavola rotonda, l'assessore provinciale agli enti locali ha ribadito la validità del progetto Comunweb, sia come opportunità per le amministrazioni locali di erogare al cittadino servizi di qualità, sia come caso di eccellenza, esportabile ad altre realtà italiane: "Il Trentino investe con convinzione nell'innovazione. Le nostre priorità riguardano la diffusione sul territorio della banda ultra larga e la digitalizzazione dei procedimenti amministrativi. Ad esempio, a breve la Provincia autonoma di Trento integrerà tutte le banche dati cartografiche e completerà il processo di dematerializzazione delle pratiche edilizie".

Tre sono gli obiettivi della pubblica amministrazione trentina nei confronti di cittadini ed imprese:

  • Garantire risposte semplici e chiare;
  • Risposte veloce, andando a ridurre i tempi di erogazione del servizio adattando i tempi del pubblico a quelli del privato;
  • Risposte utili ed efficaci: fermo restando il rispetto delle norme, la pubblica amministrazione è chiamata ad un salto di qualità così da diventare essa stessa un fattore di competitività.

"Il Trentino - ha concluso il presidente -  è già ad un ottimo livello di servizi ma questo non può essere un punto di arrivo bensì un punto di partenza. Se vogliamo innovare e migliorare il Trentino dobbiamo impegnarci ad adeguare il sistema pubblico, prendendo atto dei nuovi bisogni dei cittadini e delle imprese".