[Comunicato stampa Giunta regionale Piemonte]
VIA FRANCIGENA: IL PIEMONTE TRA LE REGIONI FIRMATARIE DEL PROTOCOLLO PER LA CANDIDATURA UNESCO

sabato 4 marzo 2017


L’assessore Antonella Parigi oggi a San Miniato per la firma del documento

“Oggi ho firmato insieme ad altre sei Regioni un protocollo per candidare la Via Francigena italiana alla lista del patrimonio UNESCO: un passo importante che sancisce il nostro impegno per la valorizzazione di questo prezioso patrimonio storico, culturale e paesaggistico, parte integrante della storia e delle tradizioni, non solo della nostra Regione ma  del nostro Paese. Un cammino storico che ci vede già al lavoro all’interno di un più organico progetto di valorizzazione dei cammini regionali e che può costituire una significativa opportunità di sviluppo per i nostri territori e per il comparto turistico”.

A dirlo è Antonella Parigi, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, presente oggi a San Miniato (PI) insieme ai rappresentanti delle regioni Toscana, Lazio, Liguria, Emilia Romagna, Lombardia e Valle d’Aosta per la firma del protocollo d’intesa per l’avvio del percorso di candidatura alla lista del patrimonio UNESCO della Via Francigena italiana.

L’assessore Parigi ha aggiunto: “Questo documento impegna le sette Regioni toccate dall'antica via a salvaguardare e promuovere i tratti della Francigena attraverso un progetto organico nazionale finalizzato al riconoscimento del titolo UNESCO. Molto deve essere fatto - a partire dall'individuazione esatta del tracciato in tutti i territori, e dal coinvolgimento di tutti gli enti pubblici coinvolti - ma il percorso è avviato”.

La Regione Piemonte sarà coinvolta all’interno del Comitato di coordinamento (composto da un referente politico ed uno tecnico per ciascuna Regione coinvolta), che affiancherà la Toscana, capofila del progetto, e l’Associazione europea delle Vie Francigene, chiamata ad effettuare analisi preliminari al progetto di candidatura, ad elaborare la documentazione necessaria e selezionare la tratta da candidare più adeguata sotto il profilo scientifico.