+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
INCENDI BOSCHIVI, LA SITUAZIONE ALLE ORE 14

lunedì 20 marzo 2017

Di seguito il report circa gli incendi boschivi emesso dalla Sala operativa della Protezione civile regionale, la cui attivita' e' coordinata dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali.

"La Regione - si legge - e' stata interessata nel fine settimana da forti correnti settentrionali d'aria secca e mite in quota che hanno innalzato il grado di pericolo IB, favorendo lo sviluppo di diversi incendi boschivi in Valtellina (Tirano, Grosio, Forcola, Cedrasco), Valle Sabbia (Vobarno, Agnosine) Alto Lario (Montemezzo, Sorico)".

"Dalle prime ore della mattinata di oggi - ha detto Bordonali - si sono susseguite le attivita' di spegnimento su due incendi attivi nei comuni di Garzeno (Como) e San Siro (Como), entrambi nella zona omogenea di allertamento F5 (Lario). La Sala Operativa di Regione Lombardia sta coordinando l'attivita' di spegnimento con elicotteri regionali e personale di terra".

Questa la situazione:

- GARZENO (Como) data inizio incendio: 19/3/2017; ettari percorsi: oltre 150.

Le attivita' di spegnimento sono state affidate al D.O.S. Piero Proserpio (CM Triangolo Lariano) e dal Responsabile (anti incendio boschivo) A.I.B. della Comunita' Montana Valli del Lario e del Ceresio, Mauro Caligari.

Sull'incendio stanno operando:

- Volontari AIB: n. 9

- Elicotteri Regionali: n. 2

- Mezzi C.O.A.U.: n. 2 (n. 1 Canadair e n. 1 Erickson)

- SAN SIRO (Como) data inizio incendio: 20/3/2017; ettari percorsi: 20 circa.

Le attivita' di spegnimento sono state affidate ai D.O.S. Giovanni Guanziroli (Prov. CO) coadiuvato da Stefano Casartelli (CM Triangolo Lariano).

Sull'incendio stanno intervenendo:

- Volontari AIB: n. 8

- Vigili del Fuoco: n. 3

- Elicotteri Regionali: n. 1

- Mezzi COAU: n. 1 (n. 1 Canadair)

In conseguenza alla presenza di questi due scenari e al protrarsi delle condizioni meteo favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi fino a domani, martedi' 21 marzo, il Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali Regionale ha innalzato a CODICE ROSSO il livello di criticita' sulla zona omogenea F5 (Lario).