+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
MOSCHEE, BECCALOSSI: SINDACO SALA APPLICA NOSTRA LEGGE. SE CHIUDE CENTRI ISLAMICI, DIVENTA TESTIMONIAL REGIONE

lunedì 20 marzo 2017

"Ancora uno sforzo, un ultimo e decisivo passo verso l'affermazione della legalita', e potremmo offrire a Giuseppe Sala, dopo la recente campagna contro il femminicidio, un'altra possibilita' per apparire in lungo e in largo su manifesti e maxischermi di Milano, come testimonial della legge regionale della Lombardia sulla costruzione dei nuovi luoghi di culto". Usa l'ironia Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Citta' metropolitana, incaricata dal presidente Maroni di porre in essere tutte le azioni utili per contrastare il radicalismo islamico, commentando le dichiarazioni del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che oggi in merito alla realizzazione di nuove moschee nel capoluogo lombardo ha confermato "la sua volonta' di realizzare una moschea a Milano ma che le regole stabilite dalla Regione non aiutano in termini di tempi".

"Al sindaco Sala che si difende dietro a un ingegnoso 'vorrei ma non posso', ma di fatto si allinea alla nostra legge - aggiunge Viviana Beccalossi - Regione Lombardia e il presidente Maroni chiedono un ulteriore passo avanti: legga bene la circolare che di recente abbiamo inviato a tutte le Amministrazioni comunali e, applicando la normativa vigente, emani ordinanze per chiudere quei luoghi di culto che, in disprezzo a qualsiasi legge italiana, sotto forma di centri culturali islamici incontrollati, sono di fatto moschee abusive".