[Comunicato stampa Giunta regionale Friuli Venezia Giulia]
Minoranze: Serracchiani a Kaiser, Statuto Carinzia menzioni sloveni

sabato 25 marzo 2017


La presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, in una lettera inviata al governatore carinziano, Peter Kaiser, ha segnalato l'assenza di ogni riferimento alla comunità slovena nel nuovo Statuto della Regione Carinzia.

"Sento l'obbligo - ha scritto Serracchiani - di rendermi portavoce delle associazioni rappresentative della comunità slovena del Friuli Venezia Giulia".

"Da loro - ha spiegato la presidente - sono giunte segnalazioni preoccupate in merito alla possibile assenza, nel testo del nuovo Statuto regionale della Carinzia, di un cenno alla presenza storica della minoranza slovena sul territorio carinziano".

Nella missiva è comunque ribadito l'ottimo livello di rapporti tra le due Regioni, che si concretizza nella collaborazione transfrontaliera e nell'esercizio di buone pratiche amministrative e legislative. E proprio ribadendo questo spirito di amicizia che Serracchiani "nel massimo rispetto delle attribuzioni dietali della Regione Carinzia" tiene a ricordare che "il riconoscimento e la tutela delle minoranze linguistiche è un pilastro di quell'Unità nella diversità che rende grande l'Europa".

La Carinzia è la regione più meridionale dell'Austria e conta 550mila abitanti, di cui almeno 10 mila di madrelingua slovena.

Alla fine della prima guerra mondiale, il territorio fu conteso dal Regno dei serbi, croati e sloveni, ma il plebiscitò del 1920 sancì l'appartenenza allo Stato austriaco.