+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Bolzano]
Torna la Museumcard, visite a prezzi convenienti

venerdì 21 aprile 2017

Musei - Costa poco e vale un anno: disponibile anche nel 2017 la Museumcard, accesso a costi ridotti a oltre 90 musei, collezioni e luoghi espositivi dell'Alto Adige.

Per vivere qualcosa di nuovo bisogna provare qualcosa di nuovo. E di nuovo da vivere nei musei dell’Alto Adige c’è molto. Chi li visita capisce, ad esempio, come fanno oggi gli archeologi a ricostruire nei dettagli la morte di Ötzi avvenuta 5.000 anni fa, o perché la gola del Bletterbach è iscritta tra i Patrimoni naturali dell’umanità UNESCO, può ammirare una mummia egizia senza fare lunghi viaggi o esplorare i territori dell’arte contemporanea. Chi intende approfondire questi e molti altri temi e visitare i musei altoatesini a un prezzo conveniente, può approfittare della Museumcard, disponibile anche nel 2017. Con la Museumcard infatti è possibile visitare nell’arco di un anno, anche più volte, oltre 90 musei, collezioni e luoghi espositivi dell’Alto Adige senza spendere troppo.

"Si tratta di un'ottima opportunità - commenta l'assessore Florian Mussner - per poter accedere a prezzi convenienti ai musei altoatesini, che si confermano luoghi della cultura, della ricerca e della democrazia". La Museumcard esiste in tre varianti: Museumcard, 35 euro, per adulti; Museumcard Light, 25 euro, rivolta a bambini 6-14 anni, studenti e apprendisti fino ai 27 anni, anziani dai 65 anni; e Museumcard Family, 70 euro, destinata a famiglie di al massimo due adulti con bambini fino ai 14 anni. La Museumcard è un progetto della Ripartizione musei della Provincia di Bolzano. Ulteriori informazioni, lista dei musei aderenti e dei punti vendita sul portale www.musei-altoadige.it.