[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
F.SALA: 'GARAGERASMUS' FONDAMENTALE PER ATTRATTIVITA' STUDENTI

mercoledì 10 maggio 2017


IL 16 MAGGIO ALLE 17.30 PRESENTAZIONE PROGETTO 'LAISSEZ PASSER'

VICE PRESIDENTE: CON 3,5 MILIONI RIQUALIFICATI 16 STUDENTATI

"Garage Erasmus e' una pietra fondamentale per costruire attrattivita' per gli studenti. Vorremmo la Lombardia fosse la terra delle possibilita' per chi la sceglie come luogo in cui studiare, creare progetti, tessere relazioni e respirare l'aria dell'innovazione". Cosi' il vice presidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala intervenuto alla conferenza stampa in cui e' stato illustrato l'evento che la Fondazione GaragErasmus ha organizzato a Palazzo Lombardia per il prossimo 16 maggio.

PASSAPORTO PER STUDENTI - In sala Marco Biagi alle ore 17.30 sara' presentato il progetto Laissez-Passer, il passaporto della Generazione Erasmus che vede insieme Regione Lombardia, Comune di Milano, Universita' e imprese lombarde, per una sinergia concreta e un'azione congiunta a sostegno dello sviluppo e della crescita del nostro paese a livello internazionale. Il capoluogo lombardo rappresenta infatti il polo strategico italiano per eccellenza, per la sua capacita' di creare occasioni di investimento e opportunita' di crescita per le imprese che vogliono investire all'estero.

QUALITA' DEL CAPITALE UMANO - "Nel corso delle nostre missioni economiche all'estero - ha affermato il vicepresidente Fabrizio Sala - emerge ogni volta l'interesse dei gruppi multinazionali a investire in Lombardia per via della qualita' del capitale umano che questa regione puo' offrire. La formazione e l'istruzione sono al centro delle nostre collaborazioni con l'estero. Anche per questo la Giunta regionale continua a investire sulla promozione e l'attrazione di talenti".

INVESTITI 3,5 MILIONI PER ALLOGGI DESTINATI AI GIOVANI - "Anche nell'ambito delle politiche per l'edilizia sociale, solo per fare un esempio - ha proseguito Sala - abbiamo lo scorso anno dato vita al progetto di Campus Lombardia, che mira a mettere in contatto la domanda di edilizia universitaria con l'offerta, mentre poche settimane fa abbiamo approvato i 16 progetti per la riqualificazione di studentati universitari e per la realizzazione di nuovi posti alloggi per giovani che vengono a studiare in Lombardia, che sosterremo con un intervento da 3,5 milioni di euro".

COINVOLGIMENTO DELLE IMPRESE - Il passaporto sara' assegnato ai talenti europei che dimostreranno capacita' di iniziativa imprenditoriale o di possedere un curriculum dalle spiccata formazione internazionale; dieci di loro, a partire dal mese di giugno, verranno selezionati ogni mese tra gli iscritti alla piattaforma garagErasmus on-line ed il loro profilo verra' inviato alle aziende che sosterranno il progetto. Le aziende private, dal canto loro, potranno supportare, con una donazione simbolica di 110 Euro all'anno, la Generazione Erasmus, vedendosi assegnate il Red Laissez-Passer, speciale versione del passaporto, dedicata, appunto, alle imprese.

TALENTI INTERNAZIONALI IN CONNESSIONE - Francesco Cappe', Presidente della Fondazione: "GaragErasmus, grazie al Laissez-Passer, vuole aumentare le possibilita' di mobilita' per tutti e connettere lo spirito vincente dell'Erasmus, che caratterizza i talenti internazionali, al mondo del lavoro: tutto questo per serrare i ranghi verso un'Europa piu' dinamica, unita e giusta, all'interno della quale la voce della Generazione Erasmus trovi lo spazio che si merita per farsi ascoltare".

"Nell'ambito delle politiche urbane, l'internazionalita' e l'attrattivita' per i giovani sono caratteristiche strettamente interconnesse - ha sottolineato in una nota la vice sindaco e assessore all'Educazione, Universita' e Ricerca del Comune di Milano, Anna Scavuzzo - che camminano di pari passo e crescono con ogni investimento e progetto innovativo fatto da istituzioni, universita', enti di ricerca ed associazioni in tema di educazione ed istruzione, ma anche di qualita' della vita, servizi del territorio e promozione di cultura".