[Comunicato stampa Giunta regionale Veneto]
AUDIZIONI IN COMMISSIONE SU NORMATIVA CAVE. BOTTACIN: “AVANTI SENZA INDUGIO CON IL DISEGNO DI LEGGE”

giovedì 29 giugno 2017


Durante le audizioni della Seconda commissione consiliare sul disegno di legge relativo al piano regionale delle attività di cava, l’assessore regionale alla difesa del suolo Gianpaolo Bottacin, pur aprendo ad aggiustamenti e migliorie rispetto al testo uscito dalla Giunta, ha ribadito con fermezza che non è pensabile un ritiro della proposta come da qualcuno richiesto.

“Siamo di fronte all’esigenza di attualizzare una materia regolata da una legge vecchia cui è necessario mettere mano – ha sottolineato Bottacin -, sul tema vi è stato anche un ricorso che poi ha portato all’adozione dell’articolo 95 del collegato alla legge di stabilità regionale 2017 con l'obiettivo di salvaguardare in senso riduttivo il consumo di suolo, rispettando contemporaneamente le esigenze espresse dal territorio in termini di necessità di escavazione. Una proposta normativa, quella dell’articolo 95, che ovviamente nasceva come provvisoria in attesa dell'approvazione della nuova legge, che resta il nostro obiettivo”.

“Va pertanto fatta una normativa nuova e in tempi rapidi - ha concluso l’assessore -. Siamo disponibili a ragionare sul come migliorarla, ma ora siamo nella fase consiliare. Il testo potrà avere modifiche, ma si deve procedere da qui. Il tema è complesso, forse non riusciremo ad ottenere la condivisione di tutti anche se questo sarebbe il nostro obiettivo, ma va in ogni caso trovata la migliore soluzione per il territorio e l’ambiente veneto, senza guardare gli interessi di parte”.