+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
CAMERE DI COMMERCIO, PAROLINI: NON RICONOSCIUTA AUTONOMIA PAVIA, VALUTEREMO INIZIATIVE DA ASSUMERE

mercoledì 9 agosto 2017

(Lnews - Milano, 09 ago) "Il ministro Calenda ha firmato il decreto per l'accorpamento delle Camere di commercio in Lombardia. Il decreto prende atto degli accorpamenti gia' fatti di Milano-Monza-Lodi e Como-Lecco ma non e' stata riconosciuta, come richiesto da Regione Lombardia, l'autonomia della Camera di commercio di Pavia, accorpata invece con Cremona e Mantova".

Lo ha detto l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini commentando il decreto firmato dal ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda sulle Camere di commercio.

"Regione Lombardia - ha aggiunto l'assessore Parolini - valutera' quali iniziative assumere compresa la possibilita' di un ricorso contro il decreto".

"Le ragioni dell'autonomia - ha sottolineato l'assessore - vengono in primo luogo dalla volonta' delle Camere di commercio di Cremona, Mantova e Pavia che avevano deliberato l'accorpamento volontario di Cremona e Mantova e l'autonomia di Pavia e in secondo luogo da ragioni di tipo economico e geografico che richiedono autonomia organizzativa per i territori che hanno economie diversamente strutturate".