[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
CICLOVIA DEL GARDA, FIRMATO DA SORTE PROTOCOLLO INTESA AL MINISTERO INFRASTRUTTURE

mercoledì 9 agosto 2017


(Lnews - Roma, 09 ago) Firmato a Roma dall'assessore alle Infrastrutture e Mobilita' della Regione Lombardia Alessandro Sorte il Protocollo d'intesa per la via cicloturistica del Garda. Il documento e' stato siglato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti presente il ministro Graziano Delrio.

CONNESSIONE CON 'EUROVELO' - "La ciclovia del Garda - ha commentato l'assessore Sorte - si connette con l'Itinerario 7 della rete europea ciclabile 'EuroVelo' e consiste in un itinerario ad anello di 140 km lungo le sponde del Lago di Garda. Oltre alla Lombardia, coinvolge i territori della provincia autonoma di Trento e del Veneto".

Il percorso tocca 19 comuni rivieraschi tra cui Peschiera del Garda, Salo', Limone del Garda, Torbole, Riva del Garda, Malcesine.

MULTIMODALITA' - "Sara' un percorso in sicurezza anche per il ciclismo sportivo non in alta stagione - ha precisato l'assessore Sorte - offrira' mobilita' sostenibile per i centri abitati e, con l'intermodalita' auto-treno-bici-autobus-battello, consentira' la multimodalita' a tutti i cittadini".

SVILUPPO ECOSOSTENIBILE TERRITORIO - "Questa infrastruttura - ha sottolineato l'assessore Sorte - agevola lo sviluppo ecosostenibile del territorio e ne favorisce la crescita economica, contribuendo alla rivalutazione e all'insediamento di imprese locali, di piccola e media dimensione, che traggono dal contesto agricolo, dalle tradizioni enogastronomiche e dal patrimonio storico-culturale e ambientale gli elementi a base del loro radicamento e della loro stabilita' nel tempo".

Insieme a quello della ciclabile del Garda, a Roma sono stati firmati oggi i protocolli d'intesa Mit (Ministero delle Infrastrutture e dei Traporti)- Mibact (Ministero dei Beni e delle attivita' culturali e del Turismo)e Regioni che riguardano altre due delle sei ciclovie  previste dalla Legge di Stabilita' 2017, quella della 'Magna Grecia' e quella della Sardegna. Con la Legge di Stabilita' 2016 erano state finanziata Veno (Venezia - Torino), di cui la Lombardia e' capofila, e 'Sole', il percorso Verona-Mantova.   (Lnews)