[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
GIUNTA, PAROLINI: SCALO DI ORIO AL SERIO, VIA LIBERA A RILANCIO DELL'INFOPOINT

lunedì 4 dicembre 2017


ASSESSORE A SVILUPPO ECONOMICO ANNUNCIA STANZIAMENTO REGIONALE RISTRUTTURAZIONE E NUOVA IMMAGINE PER SERVIRE TURISTI AL MEGLIO

(Lnews - Milano, 04 dic) E' stato approvato stamane dalla Giunta, su proposta dell'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, il progetto per la ristrutturazione e l'adeguamento all'immagine coordinata dell'Infopoint gate all'interno dell'aeroporto di Bergamo Orio al Serio. Il via libera alla proposta sviluppata dalla Camera di commercio di Bergamo e' stato accompagnato da uno stanziamento regionale di 70mila euro. I lavori, che saranno cofinanziati dalla Camera di commercio bergamasca, con l'impiego di ulteriori risorse per 10mila euro, inizieranno nelle prossime settimane per concludersi entro il mese di aprile 2018.

INTERVENTO QUALIFICANTE PER MIGLIORARE ACCOGLIENZA - Al termine della seduta l'assessore Parolini ha sottolineato che "si tratta di un intervento molto importante per migliorare i servizi di accoglienza e informazione in una delle porte d'ingresso piu' importanti della Lombardia, snodo strategico e centrale per l'accessibilita' alle aree turistiche di tutta la regione".

"Dopo aver inaugurato quest'anno un innovativo Infopoint turistico #inLombardia nel complesso fieristico di Fiera Milano a Rho - ha aggiunto Parolini - finanziamo oggi il rilancio di quello all'interno dello scalo bergamasco, altro primario crocevia per milioni di passeggeri, che sara' interessato oltre che da interventi strutturali anche da lavori di adeguamento dell'immagine ai nuovi standard regionali e all'implementazione di nuovi servizi per offrire ai turisti un assistenza migliore".

CON OLTRE 5 MILIONI AZIONE DI RILANCIO SENZA PRECEDENTI - "Gli Infopoint - ha spigato l'assessore - sono molto spesso la prima tappa di un percorso dentro la nostra regione, che deve essere contraddistinta da una rinnovata professionalita' e ricchezza di informazioni. Per questo abbiamo promosso un'azione di rilancio senza precedenti delle strutture di accoglienza e informazione regionali, sostenuto da oltre 5 milioni di euro, che stiamo sviluppano in tutta la Lombardia, perche' li vogliamo piu' moderni, piu' efficienti e aperti piu' a lungo. Un luogo dove i turisti si sentano accolti, informati e aiutati". (Lnews)