+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
8 marzo: verso la parità di genere in Trentino

giovedì 8 marzo 2018

L'assessora Ferrari: "Le disuguaglianze di genere non sono un destino ineluttabile"

“Le disuguaglianze di genere non sono un destino ineluttabile, ma possono essere contrastate ed attenuate attraverso una precisa assunzione di responsabilità che investe sia la sfera pubblica che quella individuale. In Trentino molto è stato fatto e si sta facendo, ma il percorso è ancora lungo, perché i dati ci dicono che uomini e donne non hanno ancora le stesse opportunità”. Queste le parole dell’assessora provinciale alle pari opportunità Sara Ferrari, intervenuta questa mattina alla presentazione della pubblicazione "Verso la parità di genere in Trentino. Indicatori e analisi". Un volume, curato dall'Osservatorio provinciale per le pari opportunità, in collaborazione con il Centro Interdisciplinare Studi di Genere dell'Università di Trento, che affronta il tema sotto diversi punti di vista, dall'istruzione alla formazione, dalla salute alla cittadinanza, dalla partecipazione politica, all’economia e al lavoro, dalla conciliazione alla violenza di genere. “Ognuno deve fare la sua parte – ha detto ancora l’assessora Ferrari – ed è fondamentale lavorare soprattutto con le nuove generazioni, affinché possano crescere instaurando relazioni che vadano oltre i luoghi comuni ed i cliché, che spesso condizionano le loro scelte lavorative o di vita. Si tratta di una sfida culturale, – ha detto Sara Ferrari – dobbiamo capire che valorizzare il portato femminile nella società rappresenta un vantaggio collettivo che porta benessere e maggior ricchezza a tutta la comunità”.

La presentazione della pubblicazione è avvenuta presso la biblioteca del Centro Europa a Trento che da oggi ospita la raccolta di volumi, circa 3000, dedicati al tema delle pari opportunità, che saranno quindi accessibili attraverso il catalogo bibliografico trentino. Alla conferenza stampa erano presenti Simonetta Fedrizzi, presidente Commissione Pari Opportunità; Antonella Chiusole, dirigente generale Agenzia del lavoro; Claudio Martinelli, dirigente Servizio attività culturali; Barbara Poggio e Rossella Bozzon dell'Università di Trento, Centro Studi Interdisciplinari di Genere. Fra le molte iniziative previste per il 2018, anche un progetto di collaborazione fra le biblioteche del Trentino, realizzato attraverso il Servizio attività culturali della Provincia e finalizzato alla sensibilizzazione sul tema delle pari opportunità attraverso il teatro. Dopo una prima collaborazione con le biblioteche realizzata nell’autunno 2017, è stato avviato un secondo progetto al quale hanno aderito 27 Biblioteche comunali. Nel corso del 2018 verranno messi in scena 30 spettacoli realizzati da 6 compagnie teatrali. 

Intervista assessora Ferrari: https://www.youtube.com/watch?v=o4UBpr4u9Mo&feature=youtu.be

Intervista dott.ssa Poggio: https://www.youtube.com/watch?v=DYJ9k2cZ3Vs&feature=youtu.be 

In allegato slides riassuntive e pubblicazione "Verso la parità di genere in Trentino. Indicatori e analisi"