+T -T

[Comunicato stampa provincia autonoma di Bolzano]
Servizio giovani in lingua tedesca, l'obiettivo è creare una rete

lunedì 16 aprile 2018

Scuola / Cultura - Presentato il programma del Servizio giovani in lingua tedesca. Achammer: "Necessario mettere in rete le varie realtà".

La Giunta provinciale ha approvato la scorsa settimana il programma per la promozione del Servizio giovani per i gruppi linguistici tedesco e ladino. Il piano, che definisce attività, criteri di finanziamento e le infrastrutture necessarie per il servizio giovani, è stato illustrato stamani (16 aprile) dall’assessore Philipp Achammer, dal direttore del sevizio giovani, Klaus Nothdurfter, e dalla referente del Comune di Parcines, Evelyn Tappeiner Weithaler. “Negli ultimi vent’anni – ha detto Achammer – è stato fatto e costruito molto, ora la sfida sta nella cooperazione e nel dialogo tra tutte le realtà coinvolte, nella creazione di una vera rete”. Gli iscritti ad associazioni giovanili sono circa 50.000 e nel settore lavorano 234 persone a tempo pieno e sono coinvolti 5.860 volontari.

"E’ importante che ci sia collaborazione tra i gruppi linguistici, tra chi lavora e chi fa volontariato ed anche tra Provincia e Comuni”, ha sottolineato Achammer, ricordando quindi che nel programma è stata data un’attenzione particolare al valore dell’inclusione "con riferimento ai giovani socialmente svantaggiati, diversamente abili o con background migratorio". Uno dei punti del programma, è stato ricordato, anche una “cooperazione interlingue con l’obiettivo di creare le basi da cui partire per uno sviluppo di una politica giovanile congiunta”. Klaus Nothdurfter ha sottolineato che il piano è il frutto di un lavoro collettivo che ha coinvolto il mondo delle associazioni e i Comuni.