+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Veneto]
SOPRALLUOGO AI LAVORI PER LA SPIAGGIA DI JESOLO. BOTTACIN: “LA REGIONE CONTINUA A INVESTIRE, MA I CANONI LI INTROITA LO STATO”

venerdì 20 aprile 2018

(AVN) – Venezia, 20 aprile 2018

Nelle scorse settimane sono iniziati gli interventi di ripascimento sul litorale jesolano, per i quali la Regione ha impegnato 770.000 euro: serviranno al dragaggio della foce del Sile con la rifioritura di quattro pennelli in roccia. Lo ha sottolineato l’assessore regionale all’ambiente e alla difesa del suolo Gianpaolo Bottacin effettuando oggi un sopralluogo ai cantieri in cui sono in corso i lavori di sistemazione del litorale a Jesolo (Venezia).

Insieme ai tecnici della Regione, hanno partecipato alla visita anche il vicepresidente della giunta veneta Gianluca Forcolin, i consiglieri regionali Francesco Calzavara, Gabriele Michieletto, Alberto Semenzato e operatori turistici locali.

Nel corso del sopralluogo si è potuto verificare sul campo che uno dei pennelli in roccia a difesa della spiaggia è già stato terminato e un altro è in fase di ultimazione. Un terzo pennello sarà completato entro il 15 maggio e per l’ultimo dei quattro i lavori saranno completati entro l'inizio dell'estate, se le condizioni meteo lo consentiranno, altrimenti saranno conclusi a settembre. In totale vengono movimentati 33.000 mc. di sabbia per garantire la fruibilità turistica.

“La Regione continua a investire – ha detto Bottacin – perché si tratta di opere infrastrutturali che sono fondamentali per le nostre località balneari e la loro economia. Quello che non torna è la distribuzione dei canoni di concessione. E’ infatti contro ogni logica che, mentre gli interventi di ripascimento sono posti a carico della Regione, questi canoni siano invece introitati dallo Stato. Così facendo siamo costretti a togliere risorse regionali da altri tipi di intervento”.