+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
Pendolari, inaugurata stazione rinnovata a Carrara. Investimento da 5 milioni

mercoledì 6 giugno 2018

Scritto da Redazione, mercoledì 6 giugno 2018 alle 15:55

FIRENZE - Inaugurata questa mattina, dopo interventi di rinnovo ed adeguamento dal valore complessivo di 5 milioni di euro, la stazione di Carrara. Hanno partecipato alla presentazione dell'intervento di ristrutturazione l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale e il direttore Produzione Toscana di Rfi Efisio Murgia.

"In molte stazioni della Toscana - ha detto l'assessore Ceccarelli - sono stati fatti importanti investimenti che garantiscono un miglioramento della qualità del viaggio per tutti gli utenti ed in particolare per i pendolari, che del treno fanno un uso più assiduo. La cura delle stazioni è importante, anche perchè esse rappresentano il biglietto da visita che viene offerto anche a molti turisti che arrivano in questa zona della Toscana per le sue spiagge o per le Apuane. Ringrazio Rfi per l'impegno e gli investimenti, di cui c'era molto bisogno".

"In Toscana il rapporto abitanti/treno è il più alto a livello nazionale - ha aggiunto - ma tutto è migliorabile e siamo disponibili a migliorare la programmazione in base alle nuove esigenze dei viaggiatori. La Regione ha lanciato da alcuni anni quella che chiamiamo 'la cura del ferro', cioè investimenti sui treni, sulle infrastrutture, sulle stazioni. Vogliamo riqualificare il trasporto pubblico sia su ferro che su gomma, anche attraverso una maggiore integrazione tra i due.

L'assessore ha inoltre ricordato che la Regione sta promuovendo l'integrazione tra l'uso della bicicletta e quello del treno ed ha auspicato che anche a Cararra, come in molte altre città toscane, sorga accanto alla stazione ferroviaria una ciclostazione, cioè stalli dove poter lasciare in sicurezza le proprie biciclette.

I lavori per il rinnovo della stazione sono stati avviati nel settembre 2016 e si sono conclusi da poco. Gli interventi hanno interessato le banchine, la pensilina ed i due marciapiedi a servizio dei binari. Oggi i marciapiedi sono alti 55 cm - secondo lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani per facilitare l'accesso ai treni - collegati al sottopassaggio, interamente rinnovato, con scale fisse e due nuovi ascensori e attrezzati con percorsi e mappe tattili per garantire a tutti i viaggiatori una migliore fruibilità della stazione.

E' stato riqualificato anche l'intero fabbricato, con restyling delle facciate, delle terrazze, della biglietteria, dell'accesso principiale e dell'area parcheggio. Rinnovati anche la sala d'attesa ed il sottopassaggio, il sistema di informazione ai viaggiatori e i servizi igienici. Installato anche un nuovo impianto di illuminazione che servirà ad aumentare la percezione di sicurezza.