[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
L'assessore Zeni ha incontrato la Consulta plenaria per le Politiche sociali

giovedì 9 agosto 2018


Partecipato incontro con il Terzo settore sulle nuove prospettive in campo socio-assistenziale

 

Incontro rivolto al dialogo e al confronto, quello di ieri, fra l'assessore alla salute, politiche sociali e sport, Luca Zeni, con le organizzazioni e gli enti aderenti del Terzo settore alla Consulta plenaria delle Politiche sociali; obiettivo: fare il punto sullo state dell'arte del nuovo sistema di qualità dei servizi socio assistenziali e nello specifico sull'accreditamento e sui provvedimenti connessi, così come sul tema riguardante affidamento dei servizi. Con il Regolamento per l’autorizzazione, l’accreditamento e la vigilanza dei soggetti che operano in campo socio assistenziali, entrato in vigore lo scorso 1° luglio, si è dato concreto avvio al “nuovo sistema di qualità dei servizi socio assistenziale” e dunque attuazione alla Legge provinciale sulle politiche sociali.
"In questi anni abbiamo avviato un lavoro di confronto con le realtà del terzo settore e gli enti locali che è risultato fondamentale - sono state le parole dell'assessore provinciale Luca Zeni -. Solo con l'apporto di tutti i soggetti possiamo rinforzare il mondo del sociale, tenendo presente le complessità e i cambiamenti in atto e mantenendo un livello elevato e di qualità dei servizi. Su questo non si può prescindere dall'apporto, imprescindibile, di chi in quelle realtà è impegnato. Del resto - ha proseguito Zeni - il Terzo Settore ha un radicamento forte nella popolazione: il nostro territorio è sempre stato attivo e attento alle politiche di welfare, con una forte presenza di associazioni, cooperative e del volontariato, storicamente vivi e centrale nel nostro sistema".

La Giunta provinciale ha approvato lo scorso luglio 3 documenti attuativi del Regolamento per l’autorizzazione, l’accreditamento e la vigilanza dei soggetti che operano in campo socio assistenziali: il nuovo Catalogo dei servizi socio assistenziali - Prima Parte; lo schema di Bilancio sociale e le Linee guida per la sua redazione; le linee guida per la redazione della Carta dei servizi socio assistenziali e determinazione dei suoi contenuti essenziali.
In queste settimane l'Assessorato alla Salute, Politiche sociali e Sport ha lavorato all'approfondimento di modalità di affidamento idonee alle caratteristiche dei servizi in ambito socio assistenziale, con l’obiettivo di presentare a breve delle linee guida sull’argomento, prevedendo inoltre successivi spazi di formazione ed eventuale aggiornamento, poiché le prossime tappe del Sistema di qualità dei servizio nel sociale, richiederanno l’impegno di tutti i soggetti coinvolti.
Il periodo transitorio di 3 anni previsto per le organizzazioni, sarà un’utile fase di sperimentazione e monitoraggio di quanto elaborato. L’obiettivo finale è mantenere alta la qualità del welfare provinciale, con particolare attenzione alle fasce più fragili della popolazione.

(at)

Visualizza sul sito