[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
WELFARE, GALLERA:A MANTOVA REALIZZATA EFFICACE RETE PER LA PRESA IN CARICO

venerdì 7 settembre 2018


ASSESSORE IN VISITA AD ASST DEL CAPOLUOGO E IN PROVINCIA

(Lnews - Mantova, 07 set) "Per Regione Lombardia l'eccellenza del suo sistema socio-sanitario e' data dall'elevata qualita' e professionalita' dei grandi ospedali come dei tanti presidi ospedalieri piu' piccoli diffusi sul territorio. Anche in questa nuova legislatura la nostra attenzione e' rivolta non solo agli ospedali delle grandi citta', ma anche a tutti i soggetti sul territorio, che si dedicano alla presa in carico delle fragilita' e delle cronicita'. Come gli ospedali di comunita', con l'importante collaborazione dei medici di medicina generale, perche' un'assistenza sanitaria di qualita' passa dalla costruzione di una filiera e di una rete virtuosa ospedale-territorio". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, in visita oggi all'Asst di Mantova e sul territorio mantovano.

LE TAPPE DELLA VISITA - L'assessore, insieme alla consigliera regionale Alessandra Cappellari e alla deputata Annalisa Baroni, ha visitato l'ospedale San Giovanni di Castiglione delle Stiviere, l'ambulatorio volontari di Curtatone e, a Mantova, la Rsa Villa al Lago, l'ospedale Carlo Poma e la fondazione Mazzali.

REGIONE ACCANTO AD ASST - "L'Asst di Mantova - ha spiegato Gallera - ha saputo interpretare in maniera esemplare la riforma del Sistema sanitario lombardo, con la sua capacita' di portare avanti una strategia di collaborazione a tutti i livelli, attraverso lo sviluppo del lavoro di team, l'organizzazione hub and spoke dei vari dipartimenti e anche di collaborazione interaziendale. Regione Lombardia continuera' a supportare questa Asst con importanti risorse regionali, sostenendola anche nel reperimento di personale medico e sanitario".

RETE OSPEDALEERRITORIO GRAZIE A VOLONTARIATO - "Qui a Mantova - ha sottolineato l'assessore - la rete ospedale-territorio e' gia' una realta' ben avviata. Parlo di fatti concreti messi in campo per migliorare l'assistenza ai cittadini cui ha contribuito il mondo del volontariato. Come la splendida realta' degli ambulatori di volontari a Curtatone, dove 10 medici e 12 infermieri, in regime assolutamente gratuito e in forma volontaristica, danno assistenza a chi ha piu' bisogno, anche a domicilio. Un grande lavoro di volontariato e una rete sul territorio che completa l'offerta di Regione Lombardia e arriva dove le risorse pubbliche, purtroppo sempre piu' scarse, non riescono ad arrivare, oltre che un vero esempio di attuazione della riforma sanitaria lombarda e della presa in carico delle cronicita'".

PRESA IN CARICO GIA' REALTA' - "Sul territorio del Mantovano - ha concluso Gallera - la presa in carico dei pazienti cronici sta ottenendo ottimi risultati. Ricordo che questa provincia e' quella in cui c'e' stata l'adesione piu' alta alla presa in carico da parte dei medici di medicina generale. E' stato avviato anche l'arruolamento dei pazienti cronici frequent user da parte dell'Asst, 100 nel solo mese di agosto. L'Asst ha inoltre potenziato il centro servizi con un nuovo medico, con il ruolo di Clinical manager, a tempo pieno dedicato ai pazienti cronici e uno a tempo parziale per i rapporti con gli MMG e servizi sociosanitari territoriali. Stiamo lavorando perche', nel piu' breve tempo possibile, i cittadini possano stampare i promemoria delle ricette direttamente nelle farmacie". (Lnews)