+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
Chimica e Farmaceitica, oltre un milione per i progetti di formazione strategica

mercoledì 12 settembre 2018

Scritto da Marco Ceccarini, mercoledì 12 settembre 2018

FIRENZE – Approvata la graduatoria dei progetti di formazione strategica ammessi ai finanziamenti per la filiera Chimica e Farmaceutica. Si tratta della prima delle sei graduatorie previste. Oltre a Chimica e Farmaceutica, i finanziamenti riguarderanno i progetti formativi relativi alle filiere Moda, Nautica e Logistica, Ict, Multifiliera e Riconversione Professionale, per uno stanziamento complessivo di 13 milioni di euro.

"L'intervento sulla filiera Chimica e Farmaceutica, la prima ad essere finanziata con oltre un milione di euro, ha lo scopo di permettere a persone disoccupate, inoccupate ed inattive di frequentare percorsi di formazione finalizzati all'acquisizione di qualifiche professionali specifiche in questi settori, in particolare per formare le figure professionali di tecnico", afferma l'assessore regionale a Formazione, Lavoro ed Istruzione, Cristina Grieco, che evidenzia anche che "nove sono i progetti finanziati, cinque sulla macroarea Chimica e quattro su quella della Farmaceutica".

L'avviso sulla filiera Chimica e Farmaceutica mette complessivamente a bando 1 milione 160 mila euro di risorse del Por Fse 2014-20 concernenti Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia delle giovani generazioni. Lo scopo è formare tecnici e responsabili di filiera da inserire nel sistema produttivo locale, in particolare nella produzione di macchinari specifici, nella collaborazione con laboratori di analisi e centri di ricerca, nei processi logistici di distribuzione, nei servizi specializzati di vario tipo, come nel caso della Farmaceutica, così come in attività di produzione rivolta alla grande distribuzione e al consumatore finale e alle imprese per l'attività di fabbricazione di prodotti intermedi rivolti all'industria e all'agricoltura, come nel caso della Chimica.

I progetti, che vedono quali capofila rispettivamente Fondazione Its, Vita Its per le nuove tecnologie della vita, l'Agenzia per lo sviluppo dell'Empolese Valdelsa, l'Ente unico Scuola Edile Cpt della Provincia di Livorno, la Fondazione Campus studi del Mediterraneo, Poteco, Eurobic Toscana Sud e Toscana Formazione, saranno realizzati nelle aree di Firenze, Siena, Livorno, Lucca, Pisa e Grosseto. I partenariati sono composti generalmente da agenzie formative, istituti di istruzione superiore, università, associazioni di categoria e vedono il coinvolgimento delle imprese del settore. Nel complesso sono previsti quindici percorsi di qualifica professionale che prevederanno il coinvolgimento di 158 allievi e per i quali, da progetto, sono state presentate già in sede di candidatura 39 disponibilità all'assunzione da parte delle imprese del settore coinvolte.