+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Puglia]
Legge Accessibilità spiagge. Dichiarazione assessore Capone

martedì 18 settembre 2018

“Una vacanza al mare?  Dalla prossima stagione estiva in Puglia non sarà più una chimera per le persone con disabilità. È una conquista di civiltà e rispetto.” Così l’Assessore regionale all’Industria turistica e Culturale, Loredana Capone commenta la legge appena varata oggi all’unanimità dal Consiglio Regionale «Norme a sostegno dell’accessibilità delle aree demaniali destinate alla libera balneazione per le persone diversamente abili» con la quale si intende garantire il diritto delle persone diversamente abili alla libertà di accesso e fruizione delle spiagge pubbliche. “Ora non ci saranno più scuse per non adeguare le spiagge pubbliche. Il diritto a godere pienamente del mare, uno dei patrimoni più importanti per lo sviluppo del turismo in Puglia, sarà esteso a tutti i cittadini. Senza differenze. Con questa legge rendiamo più puntuale un obbligo già previsto da leggi, ordinanze e regolamenti pregressi, ma puntualmente disattesi all’avvio di ogni stagione estiva. E la Regione sosterrà, con uno stanziamento iniziale di 272mila euro, i Comuni costieri, che dovranno individuare almeno una spiaggia da adibire alla fruizione delle persone diversamente abili, per abbattere le barriere di accesso, predisporre servizi ad hoc e attrezzare i tratti di costa anche con parcheggi riservati. Insomma la Puglia diventa più accessibile a tutti proprio sul mare, uno dei suoi beni preziosi apprezzato anche da tanti turisti di tutto il mondo”.