[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
SERVIZIO IDRICO, FORONI: 4 MILIONI PER FOGNATURE E DEPURATORI

lunedì 24 settembre 2018


(Lnews - Milano, 24 set) Ammontano a 4 milioni di euro le risorse stanziate da Regione Lombardia con una delibera approvata oggi dalla Giunta, su proposta dell'assessore al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni, destinate a interventi sul sistema idrico in 9 province lombarde.

AVANTI CON IL COMPLETAMENTO DELE RETI FOGNARIE - "Gli interventi che sosterremo finanziariamente riguardano, nello specifico, il completamento delle reti fognarie e interessano agglomerati sparsi in tutto il territorio - ha spiegato l'assessore Foroni - Da parte sua, Regione Lombardia continuera' quindi a sostenere interventi che rispondono non solo alle sollecitazioni dell'Unione Europea e degli stessi Comuni interessati, ma anche alla sempre piu' pressante richiesta di miglioramento della qualita' delle acque da parte dei cittadini lombardi".

PREVISTI 11 INTERVENTI SU 9 PROVINCE - Gli interventi in questione riguarderanno la provincia di Bergamo con la realizzazione del collettamento della Valle Serina (500.000 euro); la provincia di Lodi con 2 interventi nei comuni di Graffignana e Lodi per il completamento della rete fognaria (200.000 euro su Graffignana e 200.000 euro su Lodi); la provincia di Brescia con 2 interventi di dismissione del depuratore 'Villanuova sul Clisi' e collettamento al depuratore 'Gavardo Intercomunale' e la potabilizzazione di San Felice del Benaco in cui si sono di recente verificate criticita' nel servizio dell'acqua potabile (400.000 euro su Villanova sul Clisi e 400.000 sul Comune di San Felice del Benaco); la provincia di Lecco per il collettamento di Oliveto Lario e Civenna (600.000 euro sul comune di Valmadrera); la provincia di Pavia con il completamento della fognatura nel comune di Casteggio (250.000 euro); la provincia di Como per il completamento della fognatura di Inverigo (150.000 euro); la provincia di Cremona con il completamento della fognatura a Dovera (400.000 euro); la provincia di Monza e Brianza per la realizzazione di una vasca volano sfioratore del collettore (600.000 euro a Monza); la provincia di Mantova con la realizzazione del nuovo impianto di depurazione a Poggio Rusco (300.000 euro).

RIORGANIZZAZIONE PORTA RISPARMIO E RAZIONALIZZAZIONE - "Siamo partiti nel 2011 da una situazione frammentatissima e con resistenze notevoli da parte di molti Comuni" ha spiegato Foroni. "Oggi, grazie alla riorganizzazione - ha rimarcato l'assessore - abbiamo fatto passi da gigante. Il gestore unico riesce infatti a risparmiare e a reinvestire nella rete idrica. Negli ultimi anni gli investimenti sono stati quadruplicati e questi 4 milioni di euro da utilizzare entro la fine dell'anno, appena stanziati grazie anche ad un emendamento al bilancio votato in Consiglio regionale, serviranno a migliorare ulteriormente il ciclo integrato delle acque, soprattutto in quei pochi agglomerati oggetto a tutt'oggi di procedure di infrazione".

(Lnews)