+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
Rossi chiede al Governo un tavolo per realizzare le grandi opere

venerdì 5 ottobre 2018

Scritto da Tiziano Carradori, venerdì 5 ottobre 2018 alle 15:43

FIRENZE - "Mi sono incontrato con il ministro Toninelli e gli ho esposto la situazione delle infrastrutture toscane. Lo ringrazio per avermi ascoltato e adesso propongo di creare un tavolo comune tra Governo, Regione e istituzioni locali per far partire prima possibile le grandi opere pubbliche infrastrutturali".

È questo uno dei due principali appelli lanciati dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, nel corso del suo intervento, questa mattina al Teatro del Maggio, all'assemblea annuale di Confindustria Firenze.

"Lavoriamo insieme per l'interesse generale - ha precisato Rossi - e per il futuro della Toscana. Abbiamo necessità di sbloccare i cantieri, di accelerare le realizzazioni perché stiamo parlando di miliardi di investimenti fermi. Perché si tratta della possibilità di creare lavoro e occupazione".

Infine, al termine del suo intervento, il presidente Rossi ha lanciato la sua seconda proposta.

Giudicando un errore l'attacco ai corpi intermedi che invece giudica indispensabili, il presidente è contrario al ritiro delle aziende pubbliche da Confindustria, il presidente Rossi ha detto che, se l'Associazione tra le imprese lo vorrà, proporrà alle aziende sanitarie toscane di entrare in Confindustria.

"Le nostre aziende sanitarie hanno bilanci certificati - ha aggiunto Rossi - e il loro ingresso in Confindustria può rappresentare un importante confronto tra manageri privati e manager pubblici".