[Comunicato stampa provincia autonoma di Bolzano]
Aeroporto di Bolzano: vendita annunciata, polemiche prive di senso

venerdì 16 novembre 2018


Traffico -"Le polemiche sulla vendita delle quote di ABD sono prive di senso, la decisione rispetta l'esito del referendum". Lo afferma l'assessore Florian Mussner.

Le polemiche legate alla decisione definitiva, adottata martedì dalla Giunta provinciale, di vendere le quote di ABD, la società che gestisce l'aeroporto di Bolzano, vengono definite "prive di senso" dall'assessore alla mobilità, Florian Mussner. "Sembra che tutti cadano dalle nuvole - spiega Mussner - quando in realtà si tratta dei passi chiaramente annunciati già prima del referendum del giugno 2016, e resisi necessari dopo l'esito della consultazione".

L'assessore provinciale prosegue sottolineando che "le stesse persone che poco più di 2 anni fa continuavano a ripetere che non si sarebbero trovati imprenditori interessati ad investire sull'aeroporto di Bolzano, ora cercano di diffondere voci allarmistiche. Non è ancora sicuro se vi sarà l'ingresso o meno di un privato, l'unica cosa sicura è che le quote di ABD dovevano essere messe in vendita con tutti gli obblighi e i diritti ad esse collegate. Tra di essi, alla luce della sentenza del giugno 2015 del Consiglio di Stato, vi è senza ombra di dubbio anche il rispetto del Masterplan approvato da ENAC nel 2012, e che prevede l'adeguamento della pista di decollo e atterraggio".

Aggiungendo che "dal 2012 le condizioni di operatività non sono cambiate", Florian Mussner conclude ribadendo che "chi adesso parla di sorpresa imprevedibile o cerca delle scuse per giustificare l'impossibilità di mantenere ciò che aveva promesso, oppure ha sempre affrontato questa tematica in maniera troppo superficiale".