+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Piemonte]
BORRACCINO: “RILEVANTE INIZIATIVA DELL’ORDINE DEGLI INGEGNERI DI BARI SULL’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E SULLA BANDA ULTRA LARGA”

venerdì 23 novembre 2018

Una nota dell'assessore regionale allo Sviluppo economico Mino Borraccino.

“Importante iniziativa, quella promossa oggi dall’Ordine degli Ingegneri a Bari, presso la Fiera del Levante. Importante sia per i progetti di efficientamento energetico, sia per lo sviluppo della Banda Ultra Larga (BUL). La riduzione del consumo di energia mediante azioni mirate al conseguimento degli obiettivi di Europa 2020 in tema ambientale, e la conseguente riduzione delle emissioni di CO2, rappresentano tappe decisive per la difesa  - ormai improcrastinabile - dell’ambiente.

In questo quadro assumono particolare rilevanza le misure  rivolte alle Amministrazioni pubbliche che intendono beneficiare di finanziamenti al fine di realizzare iniziative di efficientamento energetico e di produzione di energia da fonti rinnovabili.

La Regione Puglia intende proseguire sulla strada tesa a incentivare tutte le soluzioni tecnologiche innovative in grado di ridurre i consumi energetici,  ed è impegnata a rimuovere investimenti su edifici e strutture pubbliche al fine di incrementarne il livello di efficienza energetica.

A sua volta, la strategia per la Banda Ultra Larga rappresenta una nuova visione dell’Italia che investe in infrastrutture a prova di futuro e, grazie allo sviluppo dei servizi, si trasforma in una società digitalizzata e pienamente inclusiva.

Le reti di telecomunicazioni sono ormai il sistema nervoso di ogni nazione moderna. Se le reti di telecomunicazione si fermassero, sarebbero davvero esigue le attività che riuscirebbero a non fermarsi.

Non a caso nel 2015 il Governo italiano ha approvato la Strategia Italiana per la Banda Ultra Larga con la quale si intende coprire, entro il 2020, l’85% della popolazione con infrastrutture in grado di veicolare servizi a velocità pari e superiori a 100Mega bit per secondo garantendo al contempo al 100% dei cittadini l’accesso alla rete internet ad almeno 30Mega bit per secondo.

Non sfugge a nessuno di noi, infatti, l’importanza strategica di coprire ad almeno 100 Mbps, per esempio, gli edifici pubblici e in particolare edifici sensibili come scuole e ospedali. Né può sfuggirci l’importanza della Banda Ultra Larga nelle aree industriali.

Il mio personale augurio quindi, e quello dell’intera Amministrazione regionale, è che i lavori di questo convegno rappresentino un ulteriore passo avanti per il conseguimento di questi obiettivi”.