[Comunicato stampa Giunta regionale Puglia]
PRESENTATA A TARANTO L’INIZIATIVA “VOUCHER FIERE 2018”. GRANDE OCCASIONE PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE E L’AUMENTO DELLA COMPETITIVITA’ DEL SISTEMA PRODUTTIVO PUGLIESE.

lunedì 10 dicembre 2018


Una nota dell’assessore allo Sviluppo economico Mino Borraccino:

Si è svolta questo pomeriggio, presso la sede della Confindustria di Taranto, l’iniziativa di presentazione del bando della Regione Puglia “Voucher Fiere 2018”, alla quale ha partecipato insieme al Presidente di Confindustria Taranto, Vincenzo Cesareo. 

L’occasione è stata propizia per illustrare ad una vasta platea di imprenditori provenienti da tutto il territorio jonico questa misura promossa dall’Assessorato regionale allo Sviluppo Economico con il supporto tecnico di Unioncamere Puglia, e volta a sostenere le strategie di esportazione e di promozione internazionale del sistema produttivo pugliese, al fine di favorire una sempre più consistente partecipazione delle Micro, Piccole e Medie Imprese pugliesi a manifestazioni fieristiche in Italia e all’estero. 

L’iniziativa Voucher Fiere è di particolare importanza dal momento che si inserisce nella più ampia strategia regionale di sostegno concreto ai processi di internazionalizzazione finalizzati ad aumentare la competitività del nostro sistema produttivo, attraverso la partecipazione a eventi e fiere di respiro internazionale che rappresentano una vetrina di particolare pregio per  veicolare i nostri prodotti e le nostre eccellenze nei più svariati ambiti (dall’enogastronomico all’hi-tech, passando per il turismo, la meccanica, il manifatturiero o i servizi ad alto valore aggiunto), in considerazione anche del fatto che il brand “Puglia” continua ad essere sempre più ricercato e richiesto in giro per il mondo.

Anche attraverso queste misure puntiamo a sostenere lo sviluppo delle Micro, Piccole e Medie Imprese del nostro territorio che possono continuare a rappresentare gli ambasciatori principali delle eccellenze pugliesi nel mondo, penetrando anche in mercati lontani ma che guardano con molta attenzione alla qualità dei nostri prodotti. L’impegno dell’assessorato allo Sviluppo Economico è esattamente questo: aiutare il sistema produttivo pugliese a crescere, guadagnando sempre maggiore autorevolezza e credibilità in mercati sempre più vasti. Solo così si contribuisce a creare le condizioni perché le imprese del territorio crescano, con le inevitabili e positive ricadute in ambito occupazionale.

Ad oggi, la Sezione internazionalizzazione della Regione ha stabilito l’ammissione al Voucher di 93 imprese (su 120 istanze presentate), per un potenziale contributo di € 630.000, a dimostrazione dell’impegno che tutta la struttura tecnica e amministrativa (che ringrazio) sta profondendo per rispondere con celerità ed efficienza alle esigenze del sistema produttivo pugliese.

Nel dettaglio, le risorse destinate all’erogazione del Voucher ammontano complessivamente a euro 5.000.000,00 a valere sulle disponibilità dell’Asse III “Competitività delle piccole e medie imprese” del PO FESR 2014-2020, Azione 3.5. “Interventi di rafforzamento dei livelli di internazionalizzazione dei sistemi produttivi”.

L’agevolazione prevista dal presente bando consiste in un contributo a fondo perduto a parziale copertura dei costi di partecipazione alle fiere internazionali e fino alla concorrenza del 50% delle spese ammissibili, per l’importo massimo concedibile di:

  •  € 6.000,00 per fiere internazionali in Paesi Europei (UE a 28), compresa l’Italia;
  •  € 9.000,00 per le fiere internazionali in Paesi extra-europei.
  • Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese che svolgano la propria attività (principali o secondaria) in uno dei settori indicati e che, al momento della presentazione della domanda, siano in possesso dei requisiti previsti dal bando.

    L’assegnazione del voucher avviene con procedura a sportello, a seguito della  verifica dei requisiti soggettivi del richiedente, e secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda; il voucher-contributo è assegnato nei limiti delle risorse disponibili.

    L’impresa beneficiaria deve presentare la pratica di rendicontazione del contributo, unitamente alla documentazione di rendicontazione delle spese sostenute, entro 30 giorni dalla data di conclusione della fiera per la quale il voucher è stato assegnato. La documentazione presentata oltre il suddetto termine ultimo verrà considerata non ammissibile e non verrà esaminata, per cui il relativo voucher assegnato verrà considerato decaduto.

    --