[Comunicato stampa Giunta regionale Piemonte]
PIEMONTE, FORESTE E TERRITORIO: APPROVATA LA RIPARTIZIONE DELLA PIANTA ORGANICA DEGLI OPERAI FORESTALI

venerdì 14 dicembre 2018


Valmaggia: “Con questo provvedimento si dà piena copertura al fabbisogno fissato a 471 unità. A breve partiranno i concorsi per l’assunzione di 20 unità a tempo indeterminato”.

471 unità totali, di cui 237 a tempo indeterminato e 198 a tempo determinato: questi i numeri deliberati quest’oggi dalla Giunta e che ripartiscono l’organico degli operai forestali in servizio presso la Regione Piemonte.
Era dal 2010 che la Regione Piemonte non provvedeva all’assunzione di nuovi operai forestali, e pertanto alla sostituzione del personale che, a vario titolo, aveva cessato il servizio.
Nel corso di quest’anno, tramite apposito bando, la Regione ha avviato e concluso le procedure per l’assunzione di 18 operai a tempo determinato, ossia i cosiddetti “stagionali” che hanno il compito di rafforzare il lavoro delle squadre nel periodo estivo.
Con il provvedimento odierno sarà possibile, nel 2019, prevedere l’assunzione di 20 unità a tempo indeterminato attraverso l’attivazione di una specifica selezione pubblica, con riserva del 50% dei posti per gli operai a tempo determinato. Inoltre, è prevista l’attivazione di una nuova procedura di selezione per le figure a tempo determinato che dovessero superare la prova per la stabilizzazione.

“Con questo provvedimento si intende definire la ripartizione organica dando stabilità per questo fondamentale comparto – afferma Alberto Valmaggia, assessore all’ambiente della Regione Piemonte – Il Piemonte ha forte necessità del prezioso lavoro messo in campo dagli operai forestali, il cui compito è quello di valorizzare e mantenere il territorio attraverso l’esecuzione di interventi idrogeologici e idraulico-forestali. Grazie al loro lavoro viene fatta una prevenzione concreta dalle calamità naturali, nonché una manutenzione costante della rete escursionistica piemontese”.