+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Basilicata]
Cifarelli a Di Maio: certezze per i Lavoratori socialmente utili

giovedì 20 dicembre 2018

L’assessore in una nota inviata al ministro del Lavoro ha chiesto il suo intervento per emendare gli stringenti vincoli assunzionali e le limitazioni del turn-over, ostacoli alla stabilizzazione

L’assessore regionale alle Politiche di Sviluppo, Roberto Cifarelli, ha inviato una nota al ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, per sollecitare un intervento del governo finalizzato “alla stabilizzazione di 270 lavoratori impegnati da decenni nelle attività socialmente utili nei comuni ed altre Amministrazioni locali della Regione Basilicata”.

Nel ricordare che “il ministero riconosce ogni anno un consistente contributo economico per incentivare le pubbliche amministrazioni ad assumere a tempo indeterminato i lavoratori Lsu-Lpu della platea nazionale”, Cifarelli ha sottolineato come “analoghe misure di incentivazione sono riconosciute a carico del bilancio regionale finalizzate allo svuotamento della platea dei predetti lavoratori cosiddetti “autofinanziati”.

Tuttavia, ha evidenziato l’assessore nella nota, “la mancata deroga alle norme relative ai vincoli in materia di spesa del personale impediscono a molte amministrazioni locali interessate di dare corso all’ assunzione dei predetti lavoratori”.

Cifarelli ha chiesto, dunque, al ministro di “promuovere ogni utile azione diretta ad  emendare la vigente disciplina sugli stringenti vincoli assunzionali e alle limitazioni del turn-over, prevedendo opportuna  deroga, affinché cessi la situazione di perdurante precarietà in cui da decenni versano questi lavoratori”, “indispensabili, in molte situazioni  per il buon funzionamento delle Amministrazioni utilizzatrici”. 

“La Regione Basilicata, dal canto suo, - ha concluso - garantirà risorse anche per il 2019 per i Lavoratori socialmente utili impegnati nei Comuni”.