[Comunicato stampa Giunta regionale Sardegna]
SCUOLA CARDEDU: LA REGIONE HA FINANZIATO INDAGINI DI CUI SI ATTENDONO A BREVISSIMO I RISULTATI

giovedì 20 dicembre 2018


Cagliari, 20 dicembre 2018 - "Le criticità relative alla scuola di Cardedu sono molto serie e sono oggetto dell'intervento dell'Unità di progetto Iscol@ fin dalla prima segnalazione pervenuta da parte del Sindaco. Già dal mese di luglio infatti sono partite le prime indagini, e lo scorso agosto c'è stato un sopralluogo. Ad ottobre inoltre è stata firmata la convenzione con la Regione che ha finanziato, con 86.000 euro, le indagini strutturali necessarie alla messa in sicurezza, e preteso che fossero svolte da una struttura certificata, considerata la serietà della situazione". Lo afferma il responsabile dell'Unità di progetto Iscol@, Matteo Frate, sottolineando che la Regione ha fatto molto di più di quanto non si evinca dalle dichiarazioni rilasciate dal Sindaco di Cardedu. "Adesso le indagini sono in corso e dalle conclusioni circa lo stato dell’edificio, che sono attese proprio in questi giorni - rende noto Frate - sarà deciso come procedere, se adoperarsi per la messa in sicurezza della scuola o per la sua nuova edificazione in altro sito, nel caso di dichiarazione definitiva di inagibilità. Da tutto ciò si evince come la Regione non si sia limitata a mettere in contatto il Comune di Cardedu con la struttura ministeriale incaricata delle indagini sulle condizioni statiche della scuola, ma abbia fatto molto di più. Stiamo lavorando per restituire condizioni di sicurezza agli alunni, alle loro famiglie, agli insegnanti e a tutto il personale delle scuole di Cardedu. E ci siamo subito resi disponibili ad intervenire, con i lavori di adeguamento necessari negli edifici già destinati all'accoglienza temporanea dei ragazzi e del personale scolastico, per rendere il più possibile agevole il trasferimento".