+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
Rossi a San Francisco: "Grandi capitali e ricerca universitaria, ecco cosa serve all'Italia"

sabato 2 febbraio 2019

Scritto da Redazione, sabato 2 febbraio 2019 alle 16:05

SAN FRANCISCO – "San Francisco è la nuova porta dell'Oriente. Si percepisce subito la vicinanza dell'Asia e le opportunità che ci sono dall'altra parte del Pacifico. Ma la vera 'ricetta' della Silicon Valley è la sua capacità di essere diventato un territorio con fortissime eccellenze universitarie che si coniugano con grandi capitali e impresa". E' il commento del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi al termine della missione californiana nella Bay area dove era stato invitato dell'Università di Berkeley. Una visita organizzata in stretta collaborazione con il Consolato Generale d'Italia a San Francisco.

La missione, dal 30 gennaio al 1° febbraio, lo ha visto impegnato in una densa agenda d'appuntamenti, tra cui numerosi incontri con gli operatori del settore della ricerca biomedica, delle scienze della vita e con il mondo dell'high-tech californiano, nonché un confronto sulle sfide che attendono l'Italia e l'Europa organizzato dall'Istituto di Studi Europei e dal Dipartimento di Studi Italiani dell'Università della California di Berkeley, a cui ha partecipato anche il giornalista e scrittore Enrico Deaglio e una folta rappresentanza di studenti universitari. In quest'ultima occasione il presidente Rossi ha presentato anche la campagna "L'Europa in Toscana", promossa in questi mesi nella sua regione con l'obiettivo di raccontare la centralità dei fondi europei nello sviluppo dei territori. "In Italia - ha proseguito Enrico Rossi - mancano i capitali ed il legame con le imprese, e le nostre università, pur eccellenti dal punto di vista scientifico e capaci di offrire una formazione di altissimo livello, non ce la fanno a fare il salto di qualità e a dar vita a un numero così alto di startup".

La tre giorni di visite si è conclusa con un bilaterale tra il presidente della Regione Toscana e il vice-Sindaco di San Francisco, Katerine Stefani. "Ho origini lucchesi e sono legatissima alla Toscana" ha raccontato la Stefani a margine dell'incontro che si è tenuto al Consolato generale d'Italia, alla presenza del console Lorenzo Ortona. "Devo molto agli italiani d'America e in particolare ai tanti lucchesi che sono la prima comunità italiana di San Francisco" ha proseguito. "Ogni anno – ha aggiunto - organizziamo per la festa del Columbus day, il 14 ottobre, degli eventi di grande portata in cui coinvolgiamo tutti gli italiani e i lucchesi residenti nella Bay area. Sarebbe bello se quest'anno in occasione del cinquecentenario di Leonardo riuscissimo a coinvolgere anche la Regione Toscana". A conclusione della visita, il presidente della Regione Toscana ha rivolto un sentito ringraziamento al Console Generale d'Italia a San Francisco, Lorenzo Ortona e ai docenti dell'Università di Berkeley che gli hanno consentito in poco tempo di interagire con il sistema della ricerca della Bay area e con le eccellenze scientifiche che essa esprime, rintracciando ovunque la presenza della Toscana e preziosissimi spunti di lavoro e occasioni di collaborazione.  

FOTO:

https://wetransfer.com/downloads/d65ef02d9fd1aa4e1ca9510d0bea288720190202131838/ab459a374388cf9111740efabe7ff48520190202131839/c34592