Lombardia: bilancio in ordine

giovedì 29 settembre 2005


Lombardia: bilancio in ordine

Bilancio Lombardia in ordine. ''Nel 2004 la Lombardia e' l'unica Regione italiana che ha dimostrato di avere i conti in pareggio'': cosi' l'assessore regionale al Bilancio, Romano Colozzi, ha commentato il rendiconto nella discussione in Consiglio regionale prima dell'approvazione del provvedimento. ''Le altre Regioni - ha proseguito - stanno dibattendo sui buchi, incluse quelle che qui dall'opposizione sono evocate come un Eden''.

Nel 2004 le entrate della Regione Lombardia sono state 21 miliardi e 316 milioni di euro (al netto di anticipazioni di cassa, giroconti e partite di giro). La maggior parte dei 21 miliardi di euro (oltre 16 miliardi) della Lombardia  sono stati destinati alla sanita'. Ma sono aumentate le risorse per gli investimenti: nel 2003 erano 937 milioni, mentre nel 2004 hanno raggiunto il miliardo e 312 milioni. Una cifra alta, per la maggior parte usata senza ricorrere all'indebitamento (1 miliardo 125 milioni).

''Siamo riusciti a far fronte a una politica di investimenti - ha riassunto Colozzi - senza accendere mutui per cui il nostro livello di indebitamento, allo 0,86%, e' il piu' basso del Paese dove la media e' del 2,3%''.

Critiche pero' sono arrivate da parte dell'opposizione. ''Questo bilancio - ha commentato il capogruppo Ds Giuseppe Benigni - non puo' certo presentare una situazione di sfascio finanziario, perche' allora cosa dovrebbero fare Regioni povere. Ma certo non siete stati all'altezza delle politiche di sviluppo, di innovazione, di redistribuzione del reddito che la Regione si aspettava''.

(red/27.09.05)

N. 593 - 28 Settembre 2005