COSTI POLITICA: ROSSI

lunedì 8 ottobre 2012



ZCZC4616/SXA
OFI88508
R POL S0A QBXB
COSTI POLITICA: ROSSI, NOI GIA' BASSI ALTRI DEVONO ADATTARSI
IO FACCIO POLITICA PER PASSIONE, FINO A 2000 PAGATO COME OPERAIO
   (ANSA) - FIRENZE, 8 OTT - ''Noi siamo gia' a livelli molto
bassi per quanto riguarda i costi della politica. Mi sembra che
altri dovranno adattarsi. Personalmente se ci sara' da cambiare
qualcosa me ne infischio perche' non faccio politica per soldi
ma per passione e perche' sono mosso da ideali. Fino al 2000
sono stato pagato come un operaio della Piaggio e non davo certo
di meno di oggi''. Lo ha detto il presidente della Regione
Toscana, Enrico Rossi, rispondendo alle domande dei giornalisti
in merito al decreto sui costi delle Regioni.
   ''Dobbiamo pero' ricordare - ha aggiunto - che le varie
manovre Monti e Tremonti hanno provocato un taglio del 25% delle
entrate della Regione, pari a 600 milioni, e che gli ultimi
colpi di maglio alla sanita' toscana sono nell'ordine del 7-8%
pari a altri 500 milioni''. Per Rossi, ''di questo nessuno parla
a causa di un 'porco' che faceva i suoi comodi con il denaro
pubblico. Si risolva rapidamente il problema e si torni presto a
parlare delle cose serie, ovvero come si salva lo stato sociale
e la sanita' a fronte di questi tagli''. (ANSA).

     Y7G-PUC
08-OTT-12 15:45 NNN
ZCZC4807/SXR
OFI88786
R POL S57 QBXX
COSTI POLITICA:ROSSI,SE DA PARTECIPATE UTILI PERCHE' CEDERLE

   (ANSA) - FIRENZE, 8 OTT - ''Vedo sui giornali tutto un
attacco alle societa' partecipate. Se noi facciamo utili con le
societa' partecipate dobbiamo darle al privato perche' continui
ad arricchirsi? E' una domanda che pongo a tutti i
'fondamentalisti-liberisti' che mi sembra vogliano approfittare
della situazione per espropriare societa' pubbliche, di tutti i
cittadini, che magari fanno utili e valorizzano il loro
azionariato''. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana,
Enrico Rossi, rispondendo alle domande dei giornalisti in merito
ai costi della politica.
   ''Se ci sono societa' in perdita - ha aggiunto - e' giusto
essere attenti e criticati, ma laddove ci sono realta' che
aumentano il valore delle loro azioni e che ricavano anche utili
e' diverso. Quando noi facciamo utili in delle societa' e
vediamo crescere il valore del fondo, non dimentichiamo che
questo e' il valore del fondo dei cittadini toscani. E' la
Toscana che cresce''.
   In quest'ottica il governatore ha ricordato che le azioni
dell'aeroporto di Pisa (di cui la Regione detiene il 16,9%)
''sono cresciute del 30%, e se quei soldi li avessimo messi in
banca a un interesse dell'1,5% non avremmo fatto lo stesso
servizio per i cittadini toscani''. Per Rossi ''non va poi
scordato anche che chi mettiamo nei Cda di queste societa', per
legge regionale, prende 30 euro a seduta. Vorrei vedere i costi
dei Cda di banche e grandi societa'''.(ANSA).

     Y7G-PUC
08-OTT-12 16:01 NNN