[UPI] Tagli ai bilanci: le decisioni dell’Ufficio di Presidenza Upi Saitta “Settimana di confronti per sensibilizzare Parlamento sui tagli ai servizi”

giovedì 15 novembre 2012


[UPI] -

Tagli ai bilanci: le decisioni dell’Ufficio di Presidenza Upi

Saitta “Settimana di confronti per sensibilizzare Parlamento sui tagli ai servizi”

Una settimana di incontri con i Parlamentari per sensibilizzare la politica sui tagli drammatici

operati dalle manovre economiche ai bilanci delle Province, che mettono a rischio i servizi

essenziali, dalle scuole alle strade alla difesa del suolo. Queste le decisioni prese

dall’Ufficio di Presidenza dell’Unione delle Province d’Italia che si è tenuto oggi a Roma.

“A partire dalla prossima settimana – ha spiegato il Presidente Saitta al termine della

riunione – avvieremo Regione per Regione incontri con i parlamentari eletti sui territori, e

contemporaneamente chiederemo ai Capigruppo di tutti i partiti politici di riceverci.

Porteremo dossier sulla situazione dei servizi delle Province, messi a rischio dai tagli e

chiederemo che si intervenga con la legge di stabilità a dimezzare almeno quelli previsti per

il 2013, passando da 1,2 miliardi a 600 milioni”.

Per quanto riguarda i problemi legati alla scuola, sollevati dalle Province la scorsa

settimana, Saitta ha annunciato che incontrerà il Ministro dell’istruzione Francesco Profumo

sabato prossimo a Torino.

“Al Ministro – ha detto – chiederemo di essere al nostro fianco per sostenere nel Governo

interventi che ci permettano non solo di assicurare i servizi essenziali, ma di riportare il

tema dell’edilizia scolastica al centro delle priorità del Paese. Oltre a chiedere il suo

sostegno al dimezzamento del taglio per il 2013, chiederemo che sia permesso alle

Province di escludere dal patto di stabilità gli interventi per la messa in sicurezza degli oltre

5000 edifici scolastici che rientrano nelle nostre competenze, per assicurare a tutti gli

studenti di accedere in classi calde, accoglienti, sicure”.

Previsti anche incontri con le organizzazioni sindacali, per discutere del tema della

valorizzazione e tutela del personale delle Province a seguito dell’operazione di riordino. “ In

questi giorni – ha spiegato Saitta - cominciano ad uscire dati allarmanti rispetto ai rischi di

esuberi o comunque di eccedenze del personale delle Province. E’ un tema troppo delicato

su cui, secondo noi, nonostante i nostri continui richiami, ci si sta muovendo con troppa

leggerezza”.

(15-11-2012)

Barbara Perluigi

tagli_ai_bilanci_UPI_151112.pdf