REGIONI: SPACCA, POLITICA PROTEZIONE DA CRISI NON BASTA DI FRONTE 3 STRADE, DECISO ANDARE AVANTI CON CAMBIAMENTI

martedì 21 maggio 2013


ZCZC2439/SXR OAN07226 R REG S43 QBKM    (ANSA) - ANCONA, 21 MAG - Di fronte al quadro di una crisi generale ''angosciosa'', ai tagli di risorse e alla difficolta' nel procedere sulla strada delle riforme, per il governo regionale delle Marche c'erano ''tre strade: restare a guardare, andare a elezioni anticipate, oppure proseguire il cammino, ma con degli inevitabili cambiamenti''. Lo ha detto il presidente Gian Mario Spacca in aula. ''Fino ad oggi abbiamo fatto un'azione di protezione della societa' molto forte, pensando, in modo errato, che la crisi sarebbe stata superata nel giro di un anno o due. Ma siamo al sesto anno di crisi, al quarto di recessione. Nel prossimo biennio avremo tagli e mancati trasferimenti per 1,3 miliardi di euro''. Uno scenario ''pesante'' di cui c'e' consapevolezza ''viscerale, ma non politica''. Da qui la necessita' di una riflessione generale ''a cui debbono partecipare tutti, e non di eccitare gli animi sui territori'' e l'aggiornamento del programma con ''le priorita' delle priorita'''. Dopo le comunicazioni di Spacca, l'Assemblea ha deciso di procedere subito ad un dibattito. (ANSA).

     ME 21-MAG-13 12:27 NNN