FISCO: REGIONI DA GOVERNO, SU TASSE 'SCONTRO' ERRANI-COTA

lunedì 27 maggio 2013



ZCZC
AGI0729 3 POL 0 R01 /


(AGI) - Roma, 27 mag. - Sulle tasse e' stato 'scontro'
stamattina, a Palazzo Chigi, fra il presidente della Conferenza
delle Regioni, Vasco Errani e il Governatore del Piemonte
Roberto Cota. Scintilla che ha fatto accendere la miccia e'
stata la consegna da parte di Cota di una lettera anche a nome
dei colleghi Luca Zaia e Roberto Maroni in cui si chiede al
premier di far si' che almeno il 75% delle tasse vengano
lasciate nei territori in cui vengono raccolte.
L'iniziativa unilaterale, si apprende, non e' affatto
piaciuta ad Errani che ha subito 'ripreso' il presidente del
Piemonte. Non era quella dell'incontro con il Governo - questo
il senso - la sede giusta per affrontare il tema con un gesto
di 'rottura', ma soprattutto di questioni cosi' delicate si
deve discutere prima in Conferenza. E poi, avrebbe fatto notare
Errani, Letta aveva appena assicurato il rilancio dell'Alta
Commissione sulla Finanza pubblica, sede indispensabile per
proseguire il percorso del Federalismo fiscale. (AGI)
Mao/Ted (Segue)
271724 MAG 13

NNNN
ZCZC
AGI0730 3 POL 0 R01 /

FISCO: REGIONI DA GOVERNO, SU TASSE 'SCONTRO' ERRANI-COTA (2)=
(AGI) - Roma, 27 mag. - "Nella discussione nell'Alta
commissione sulla finanza pubblica ci sara' la possibilita' di
approfondire i temi legati alle diverse voci della spesa
pubblica per individuare poi le migliori soluzioni per il
prosieguo del federalismo fiscale", ha detto infatti al termine
dell'Incontro la Governatrice dell'Umbria Catiuscia Marini.
Anche Deborah Serracchiani sarebbe intervenuta nel botta e
risposta, avendo fatto notare che anche la sua e' una regione
del nord, ma che non era stata consultata sull'iniziativa di
Cota e non apprezzava la differenziazione tra le regioni. (AGI)
Mao/Ted
271724 MAG 13

NNNN