Governo: Cappellacci, rispristini leale collaborazione con Regioni

lunedì 27 maggio 2013



ZCZC
ASC0248 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X


(ASCA) - Cagliari, 27 mag - ''Occorre ripristinare la leale
collaborazione istituzionale e affrontare le questioni
specifiche di ciascuna Regione''. E' l'appello del presidente
Ugo Cappellacci, intervenuto stamane a Palazzo Chigi
all'incontro delle Regioni con il presidente del Consiglio
dei Ministri, Enrico Letta.
''In particolare - ha spiegato Cappellacci secondo quanto
informa una nota - per quanto riguarda la nostra isola vi
sono questioni molto urgenti, come la vertenza entrate:
mentre la Regione si e' accollata le spese sanitarie,
rispettando i patti stretti nella precedente Legislatura, lo
Stato ancora deve fare la propria parte e versare alla
Sardegna, per intero e non solo in parte, le somme dovute''.
''Negli ultimi anni sul punto - ha sottolineato il
presidente - abbiamo assistito a delle prese in giro e una
sleale mancanza di collaborazione. A questo - ha proseguito -
si aggiunge la necessita' di sciogliere il nodo del patto di
stabilita', il cui mancato adeguamento rischia di vanificare
ogni risultato perche' impedisce all'amministrazione di poter
utilizzare le somme a disposizione per le azioni destinate
alle famiglie, alle imprese e ai territori''.
''Prendiamo atto - ha concluso Cappellacci - di
un'apertura dell'Esecutivo nazionale nei confronti delle
Regioni, che chiedono si essere partecipi e protagoniste
delle politiche per la ripresa, per le riforme e per ridare
centralita' all'Italia in Europa. Allo stesso tempo pero'
auspichiamo di poter entrare quanto prima nella fase
operativa affinche' la questione sarda possa finalmente avere
lo spazio che merita, con scadenze certe, nell'agenda
politica nazionale''.
com-stt/gc
271616 MAG 13

NNNN