Crisi: Zaia, giovani bamboccioni lo sono per costrizione

domenica 8 settembre 2013



ZCZC1779/SXR
OVE88233
R PEC S41 QBXV

(ANSA) - TREVISO, 8 SET - Se in una provincia come Treviso
per la prima volta in trent'anni, e nonostante la maggiore
natalita' degli stranieri, la popolazione nel 2012 e' diminuita,
secondo il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, la causa
principale e' il permanere della crisi economica.
"La precarieta' - ha detto oggi a Chiarano - non da' crescita
demografica e non permette di fare progetti di vita. Spesso
incontro giovani che non riescono a farsi una famiglia o
comperare una casa. C'e' poco da dire che sono dei 'bamboccioni'
- ha concluso Zaia - perche' se lo sono e' soltanto per
costrizione".(ANSA).

V10-CS
08-SET-13 14:03 NNN