Salva Roma: Zaia, ridiano anche a veneti 21 mld pagati tasse

giovedì 27 febbraio 2014



ZCZC0907/SXR
OVE66042
R POL S41 QBXV

(ANSA) - VENEZIA, 27 FEB - ''Visto che il sindaco Marino
chiede che siano restituiti dallo Stato ai romani i soldi delle
loro tasse, a questo punto che si ridiano anche ai veneti i 21
miliardi pagati in tasse e finiti in mano agli spreconi''. A
dirlo il presidente del Veneto, Luca Zaia, sul decreto 'Salva
Roma', in occasione del suo saluto all'inaugurazione dell'anno
giudiziario del Tar del Veneto. ''Stiamo discutendo in queste
ore - ha detto Zaia - di un provvedimento che rende necessario
trovare risorse per continuare a sprecare. Il sindaco Marino ha
detto che, senza decreto Salva Roma, vengono messe a repentaglio
le santificazioni di due papi. A me sembra, invece, che
continuando cosi' quella che e' messa a repentaglio e' la vita
stessa del Paese''. (ANSA)

YWQ
27-FEB-14 11:38 NNN